facebook twitter rss

Annalisa Vandelli porta ad Altidona le foto di un Sud del mondo che non vediamo

EVENTI - Domenica 23 luglio alla Galleria sotto l'Arco inaugurazione della mostra fotografica curata dall'associazione Altidona Belvedere e dalla Fototeca provinciale di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

S’intitola “In un vortice di polvere” la mostra della fotografa Annalisa Vandelli che verrà inaugurata ad Altidona domenica 23 luglio, alle ore 19 nella Galleria sotto l’Arco.

Si tratta dell’ennesima iniziativa organizzata dall’associazione Altidona Belvedere e dalla Fototeca provinciale di Fermo, dedicata ad una fotoreporter impegnate in realtà come Etiopia, Nicaragua, Tunisia, Guatemala, Pakistan, territori palestinesi, Kenya, Saharawi, Egitto, Albania, El Salvador, Giordania e Libano.

“Dieci anni di parole e immagini, dieci anni di notizie e riflessioni – scrivono Uliano Lucas e Tatiana Agliani, che curano l’esposizione – che ci interrogano su un Sud del mondo che continuiamo a non vedere, a non considerare, malgrado migliaia di migranti ce ne portino quotidianamente i drammi e i problemi con le loro vite spezzate, malgrado le nostre scelte di vita e le nostre politiche abbiano condizionato la sua storia recente e passata. Quasi che i confini del mondo ancora oggi si fermassero alle Colonne d’Ercole. (…) E hai fatto tutto questo con una delicatezza che si scopre negli sguardi che ti vengono restituiti dalle persone ritratte. Con una fotografia partecipe che abbandona il mito dell’obiettività per entrare nella vita dei protagonisti delle immagini”.

La mostra di Altidona sarà visitabile fino al 20 agosto con orario 18-22 (chiuso il lunedì).

Oltre all’autrice, all’inaugurazione interverrà Uliano Lucas.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X