fbpx
facebook twitter rss

Nicola Cecato resta
alla M&G Videx

SERIE A2 - Il regista classe '88 sarà ancora a disposizione di coach Ortenzi. "Obiettivo primario, fare meglio dello scorso anno"
martedì 18 Luglio 2017 - Ore 13:18
Print Friendly, PDF & Email

Il palleggiatore Nicola Cecato

GROTTAZZOLINA – In questi ultimi giorni di volleymercato, la Videx prosegue nell’intento di creare la miglior formazione possibile per raggiungere l’obiettivo primario, la salvezza, e lo fa completando il reparto dei palleggiatori con la conferma di Nicola Cecato, giunto ormai alla quinta stagione in M&G.

Nato a Jesi nel 1988, “Cek” è diventato ormai un punto fermo per coach Ortenzi, che ripone in lui la massima fiducia. Una fiducia che Nicola si è ampiamente guadagnato, guidando la squadra dalla B2 alla A2 e dimostrando di poter dire la sua anche nei momenti più importanti della passata stagione.

“In questi quattro anni penso di aver dato un piccolo contributo alla crescita di questa società – commenta il regista – Il mio scopo è sempre stato raggiungere la A2 con la maglia della Videx ma, sinceramente, la salvezza raggiunta l’anno scorso, dopo una stagione così sofferta, non mi ha pienamente soddisfatto, e questa è la prima ragione che mi ha spinto a continuare quest’avventura: è come se avessi lasciato qualcosa in sospeso. So che possiamo fare di più, che possiamo ancora migliorare e crescere insieme.”

Un campionato che si prospetta lungo e particolarmente intenso, e Cek ne è pienamente consapevole: “Sarà complicato. Tante squadre, tante partite e tanti chilometri da fare… Bisognerà partire subito bene, in modo da poter giocare tranquilli nelle fasi più importanti, non con l’acqua alla gola come più volte ci è successo l’anno scorso. Il girone mi sembra abbastanza equilibrato: ci sono squadre molto attrezzate e diverse neopromosse, poi nel mezzo ci siamo noi, e dovremo dimostrare di poter stare nella parte alta”.

Quella che si radunerà tra tre settimane sarà una Videx fortemente rinnovata: “Ci impegneremo al massimo fin da subito per trovare la quadratura del cerchio –  chiude -. Dovremo lavorare veramente tanto, ma io sono fiducioso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X