fbpx
facebook twitter rss

A Civitanova la Banca della Provincia di Macerata presenta “Protestar Cantando Canzoni e Canzonette”

CIVITANOVA MARCHE - Protestar Cantando Canzoni e Canzonette propone indifferentemente dogmi di John e Robert Kennedy mescolandoli a motivi come “ La bambola”, “La notte”, “Azzurro”, ad immagini del ’68 alternate a brani di De Andrè, Battisti, Paoli e tanti altri
mercoledì 19 Luglio 2017 - Ore 16:29
Print Friendly, PDF & Email

Giovedì 20 luglio a Civitanova Marche in Piazza XX Settembre alle 21.30 riflettori puntati su Protestar Cantando Canzoni e Canzonette – dal ’68 alla vigilia degli anni ’80.
Torna l’appuntamento estivo patrocinato dal Comune di Civitanova Marche e organizzato dalla Banca della Provincia di Macerata che, per il secondo anno consecutivo, è lieta di affidare l’evento a Piero Cesanelli ed alla Compagnia di Musicultura.
“Protestar Cantando” è il secondo capitolo de La Storia Cantata, l’applauditissimo ciclo di spettacoli ideato da Piero Cesanelli, che dimostra come si possa fare cultura, raccontando la storia del nostro paese attraverso il filtro della canzone. 
Un panoramico, e non nostalgico, viaggio nella canzone degli anni ’60 e ’70 fino agli albori degli anni ’80, una benefica  immersione in fatti e personaggi diventati miti, sulle note di brani che sono stati la colonna sonora della società di quegli anni.  La musica fino ad allora si era rivolta ad una platea spesso composta da persone attempate.
Il rock and roll diventa prepotentemente un fenomeno da teenager. Prima con l’urlatore, poi con il cantautore la canzone cambia vestito e diventa insieme ad altri rinnovati soggetti, motore propulsivo della società soprattutto giovanile.
Protestar Cantando Canzoni e Canzonette propone indifferentemente dogmi di John e Robert Kennedy mescolandoli a motivi come “ La bambola”, “La notte”, “Azzurro”, ad immagini del ’68 alternate a brani di De Andrè, Battisti, Paoli e tanti altri. 

“Proseguendo per il quarto anno consecutivo nell’ormai tradizionale organizzazione di un evento estivo nella zona costiera della provincia – dichiara il Presidente della Banca della Provincia di Macerata Loris Tartuferi – per essere ancora vicina al territorio BPrM ha di nuovo scelto La Compagnia di Musicultura, questa volta per presentare alla cittadinanza una rievocazione storica di brani degli anni ’60 e ’70 che in quei tempi segnarono un importante passaggio di evoluzione culturale della società.”

“E’ sempre estremamente apprezzabile trovare un partner come la Banca della Provincia di Macerata che sostiene un’operazione di spettacolo culturale come quella de La Compagnia, che ha la finalità ultima di riportare serenità e speranza in un territorio non sempre fortunato”, dichiara invece il Direttore Artistico di Musicultura Piero Cesanelli.

Protagonista della serata l’ensemble musicale “La compagnia” di Musicultura  composta da: Adriano Taborro, chitarre violino mandolino; Nicola Camilletti, basso; Andrea Casta, voce chitarra armonica; Riccardo Andrenacci, batteria; Chopas, voce chitarra; Alessandra Tamburrini, tastiere keyboard; Bobby Bottegoni, sax; voci: Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Elisa Ridolfi, Francesco Caprari; Giulia Poeta e Maurizio Marchegiani, narratori; Andrea Pompei, contributi video. Assolutamente da non perdere!  La Banca della Provincia di Macerata e Musicultura si uniscono ancora una volta per regalarci delle emozioni uniche valorizzando il nostro territorio e le nostre risorse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X