facebook twitter rss

Coverland, mercoledì si parte
con un tributo ai Pink Floyd

PORTO SAN GIORGIO - Il 26 luglio i Dna in concerto per la rassegna che si terrà in piazza Matteotti
Print Friendly, PDF & Email

Gli omaggi a “marchi” celebri della musica come Pink Floyd, Jovanotti e Beatles caratterizzeranno l’edizione 2017 di Coverland. I prossimi tre mercoledì (26 luglio, 2 e 9 agosto) tre cover band si esibiranno sul palco sistemato in piazza Matteotti (ore 21.45).

Gli eventi, patrocinati dagli assessorati al Turismo, Cultura e Commercio, saranno trasmessi in diretta su Radio Fm.

“Coverland è una rassegna che è partita come una scommessa – ricorda presentandola l’assessore al Commercio Giampiero Marcattili – . E’ nata nel 2005 da un’idea mia, di Raffaele Niccià e Gianluigi Coleffi. Ora è un marchio registrato, con una storia alle spalle. Abbiamo vissuto stagioni di successo artistico e di presenze. A Porto San Giorgio si sono esibite cover band di assoluto rilievo, dagli ‘Achtung baby’ (U2) ai primi gruppi in omaggio ai Bee Gees, Depeche Mode, Queen e Lucio Battisti. L’auspicio è quello di aumentare in futuro le date. L’edizione ha la collaborazione di Pro Loco, Confcommercio e Nuova associazione dei commercianti”.

L’assessore al Turismo e Cultura Elisabetta Baldassarri ringrazia per l’organizzazione Alessandro Mostrato: “Siamo riusciti in poco tempo a definire le tre date, per tre band conosciute e apprezzate”.

Mercoledì 26 luglio si inizia in piazza Matteotti con i Dna. Il progetto artistico nasce sui banchi di scuola e riprende vita nel 1995. Oggi la band è inserita nel grande circuito del “fenomeno” tribute band. Recentemente, in collaborazione con altri musicisti e cantanti, ha allestito e portato in scena “The Wall”, nella sua interezza scenografica (costruzione e abbattimento di un “vero” muro alto più di 7 metri) e assieme alla orchestra sinfonica Gioacchino Rossini di Pesaro diretta dal Roberto Molinelli ha partecipato a “Pink Floyd la storia, la leggenda” uno spettacolo ideato da Claudio Salvi che narra con parole e musica il mito della leggendaria band inglese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti