facebook twitter rss

Cesanelli: “I Teatri del Mondo è il festival di tutti”, arrivederci al 2018

PORTO SANT'ELPIDIO - La soddisfazione del direttore artistico per la qualità delle proposte messe in campo e il ringraziamento a quanti hanno collaborato a questa edizione
Print Friendly, PDF & Email

Domenica sera è calato il sipario sulla XXVIII edizione de “I Teatri del Mondo – Festival Internazionale del teatro per ragazzi”, organizzata dal Comune di Porto Sant’Elpidio e dall’Associazione Lagrù, che si è tenuta dal 17, con anteprima domenica 16, al 23 luglio animando la città dalla spiaggia alla pineta nord, passando per le vie del centro fino alle ville Murri e Baruchello e al quartiere San Filippo.

“E’ stato il festival di tutti – afferma il direttore artistico Oberdan Cesanelli – una rassegna di alta qualità artistica, che ha coinvolto tutta la città in maniera attiva e per la quale abbiamo ricevuto moltissimi attestati di stima da parte di tanta gente. Un festival che mi ha visto alla guida di un gruppo di persone fantastiche, in primis Lorenzo Palmieri, Stefano Leva, Francesca Polci e Giulia Paci: voglio ringraziarli di cuore, senza di loro e tutti gli altri che hanno lavorato dietro le quinte non avremmo potuto offrire una manifestazione di questo livello”.

Questi i nomi dei vincitori dei premi dell’edizione 2017 del festival: il Premio “Porto Sant’Elpidio – Città dei Bambini” è stato assegnato alla Compagnia Anfiteatro di Seregno, per lo spettacolo “Un dito contro i bulli”, testo e regia Giuseppe di Bello, interpretato da Naya Dedemailan Rojas Alvarez, con musiche dal vivo di Luca Visconti.

La giuria, composta da Oberdan Cesanelli – Lagrù Ragazzi, Fabrizio Giuliani– ATGTP , Veronica Olmi – Teatro Verde (Roma), Ornella Pieroni – AMAT (Ancona), Alfonso Cipolla – Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare (Torino), ha decretato all’unanimità vincitrice la Compagnia Anfiteatro, con la seguente motivazione:

“Lo spettacolo, concepito per un pubblico infantile, affronta con grande sensibilità e leggerezza il greve tema del bullismo, ricorrendo a una narrazione sempre tenuta ben salda, pur delineando uno spaccato quotidiano complesso, dove svariate vite di bambini e di adulti si intrecciano, definendo rapporti, amicizie, complicità, antagonismi. Innervato di umorismo e di fantastico, il racconto, attraverso le suggestioni sceniche dell’unica attrice sul palco, fa leva sul ribaltamento delle situazioni, fino a giungere a una presa di coscienza collettiva, fatta di rispetto e condivisione per sconfiggere soprusi e prepotenze”.

Anfiteatro si è aggiudicata anche il “Premio speciale alla drammaturgia” della rivista Eolo-Ragazzi, il cui direttore, Mario Bianchi, scrive nella sua recensione: “La narrazione di Naya Dedemailan, intrisa di ironia e di commozione, restituisce appieno tutte le metamorfosi visive ed emozionali che tutti i personaggi possiedono, entrando direttamente nel vissuto dei piccoli spettatori, mettendoli davanti con semplicità ed immediatezza a alle numerose implicazioni che lo spettacolo, man mano, dissemina sui suoi passi”.

Sono stati 160 i piccoli giurati che hanno votato il vincitore del Premio “Gianni Battilà Giuria dei Ragazzi”, che è stato assegnato alla Compagnia Duo Fullhouse (USA/Svizzera) per lo spettacolo “Action Comedy”.

I Teatri del Mondo ricorda che per la consegna e l’invio di racconti, recensioni, componimenti, disegni, opere d’arte e per la pubblicazione di foto su Instagram (#iteatridelmondo17) c’è tempo fino al 31 luglio. Per partecipare a “I Colori del Festival” e “Racconta il tuo Festival” è possibile inviare le opere a info@lagruragazzi.it, oppure consegnarle personalmente presso gli uffici di Villa Murri, da lunedì a venerdì ore 10-14.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti