facebook twitter rss

Mundial Beach Soccer, Italia – Germania
l’avvincente finale di questa sera

EVENTO - All'atto decisivo l'accoppiata vista nei week end passati, caratterizzante gli altri passaggi del tour 2017: tra gli Azzurri e la gioia di tappa c'è ancora una volta l'avversario teutonico. La formazione di Iorio stacca il pass per la sfida avendo la meglio sull'Honduras, i tedeschi arrivano all'appuntamento con in mano lo scalpo della Francia
Print Friendly, PDF & Email

L’Italia in campo ieri sera

PORTO SANT’ELPIDIO – Per la gioia del pubblico accorso numeroso anche ieri sera all’arena Orfeo Serafini, l’Italia si ripete come nei week end alle spalle, vissuti a Caorle ed a Lignano, conquistando cioè la finale di tappa e ritrovando all’atto decisivo la Germania. Gli Azzurri hanno superato l’Honduras, i teutonici si sono imposti sui francesi.

I TABELLINI

GERMANIA 4: Josch, Friedlein, Mook, Nowak, Schuster D., Schuster J., Metzler. All. Sascha Schmidt

FRANCIA 1: Ferry, Givet, De Marcellis, Alba, Deville, Menez, Franzoni, Bertei. All. Yvonne Franzoni

ARBITRI: Virgili e Luciani ( Cioni )

RET: 1’st Friedlin, 1’ tt Schuster J., 5’ tt Mook, 11’ tt Schuster J., 12’ tt Deville

___

Cudini protegge palla agevolando l’intervento di Berti

ITALIA 5: Berti, Cudini, Toppi, Del Vecchio G., Badiali, Esposito, Ganci, Ganz, Tonetto, Lorusso. All. Maurizio Iorio

HONDURAS 2: Peschecheras, Romero, Bardales, Ramirez, Prest, Marin, Belard, Vellenos. All. Felix Moncada

ARBITRI: Trovato e Fabi ( Luciani )

RETI: 2’ pt Prest, 2’ st Del Vecchio G., 3’ st Cardinali, 6’ st Ganz, 7’ st Belard, 12’ st Ganz.

LA CRONACA

Tedeschi non al top, mister Schmidt lamenta cioè qualche defezione nella squadra mandata in campo, ma i suoi ragazzi non ne risentono oltremodo. Dapprima ribattendo colpo su colpo alla Francia poi, dal secondo tempo, prendendo sicurezza e distanze all’avversario maturando dunque l’approdo alla gara decisiva. Sulla falsariga la dinamica della partita di Cudini e compagni. L’Honduras parte in palla ma l’esperienza degli ex Serie A diventa cammin facendo fondamentale per mandare l’inerzia del confronto sui binari giusti. Ganz finalizza senza pietà, mettendo a segno una decisiva tripletta e caricando poi tutto l’ambiente per la finale odierna.

L’esultanza italiana dopo una rete

LE DICHIARAZIONI

In rosa con la selezione di mister Maurizio Iorio, per la tappa elpidiense, un cittadino locale purosangue, Cardinali. Per lui nei giorni scorsi le emozioni della maglia dell’Italian Beach Soccer, per un’esperienza vissuta al top con compagni di squadra dal curriculum oggettivamente di qualità e sostanza.

Cardinali, da elpidiense doc, cosa si prova a giocare insieme a tanti big del calcio internazionale proprio nella sua Porto Sant’Elpidio?          

“Per me è un emozione indescrivibile, poter disputare un Mundial Beach Soccer proprio nella mia amata città, avendo la fortuna di giocare insieme a tanti campioni del passato che fin da piccolo potevo ammirare soltanto in televisione, non ha pari”.

Il tecnico Maurizio Iorio

L’Italia ha raggiunto la semifinale battendo comodamente Canada e Francia, grazie anche alle sue ottime prestazioni. Per vincere il torneo basterà mettere in campo quanto visto in questi giorni o secondo lei per superare la Germania in finale bisognerà mettere qualcosa in più sulla sabbia? 

“Un passo indietro. Vedendo anche le altre partite non mi stupisco di quanto fatto dall’Honduras, ma in finale ci sarà la Germania. Noi abbiamo giocatori in grado di fare la differenza come Ganz, Esposito e Ganci. Faremo di tutto per vincere questa tappa, per noi importantissima”.

Uscendo dal seminato, è doveroso un commento sul Porto Sant’Elpidio Calcio. Lo scorso anno ha vinto il campionato di Promozione e si appresta ora a debuttare dopo nove anni dall’ultima apparizione in quello di Eccellenza…            

“Sono molto contento per la vittoria del campionato del Porto Sant’Elpidio, perché dopo anni torna in una categoria che merita. Sono convinto che la squadra possa fare molto bene in Eccellenza, anche perché ha giocatori di qualità e un grande allenatore di esperienza come Stefano Cuccu”.

IL PROGRAMMA DI QUESTA SERA

Ore 21:00, Finale 5° – 6° Posto: Canada – Svizzera

Ore 22:30,  Finale 3° – 4° Posto: Francia – Honduras

Ore 23:30,  Finale 1° – 2° Posto: Italia – Germania

 

Paolo Gaudenzi

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti