facebook twitter rss

Aggredisce la mamma,
prende l’auto della sorella
e causa un incidente

PORTO SANT'ELPIDIO/PORTO SAN GIORGIO - Sulla notte di ordinaria follia del giovane indagano i carabinieri. I militari dell'Arma sono anche intervenuti in un bar di Porto San Giorgio per sedare una lite tra due clienti
Print Friendly, PDF & Email

La lite in famiglia degera. E così un ragazzo, dopo aver scagliato un oggetto contro la madre, è scappato di casa, ha preso l’auto della sorella e ha provocato un incidente finendo contro due vetture. E’ la nottata di ordinaria follia di un giovane residente a Porto Sant’Elpidio. Il ragazzo, infatti, per cause ancora in fase di accertamento, rientrato a casa intorno alle 23, ha iniziato a litigare con i genitori. Poi, dopo aver lanciato un oggetto, sembrerebbe una cornice, contro la madre, che così è stata costretta a ricorrere alle cure mediche fortunatamente senza gravi conseguenze, è salito sull’auto della sorella e poco dopo è finito contro una vettura con a bordo madre e figlia facendo carambolare il veicolo contro una seconda auto. Sul luogo della lite sono arrivati i carabinieri del nucleo radiomobile di Fermo che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Dell’incidente, invece, si stanno occupando i militari dell’Arma di Montegranaro. Al pronto soccorso, oltre a madre e figlia, anche il ragazzo.

DA PORTO SANT’ELPIDIO A PORTO SAN GIORGIO

I carabinieri del Radiomobile, quasi in contemporanea, sono stati chiamati a intervenire in un bar di Porto San Giorgio dove due clienti, pochi istanti prima avevano iniziato a bisticciare. E uno dei due ha dato uno spintone all’altro facendolo cadere rovinosamente a terra. Un fatto su cui sviluppi giudiziari dipenderanno dalle eventuali denunce di parte. Ricevuto l’sos, comunque, i militari dell’Arma sono arrivati immediatamente riportando  la calma nel pubblico esercizio.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti