facebook twitter rss

Trasporto ferroviario gratuito per le forze dell’ordine, mozione di Jessica Marcozzi

MOZIONE - Il Capogruppo FI in Consiglio regionale: "Questione di sicurezza. L'Amministrazione regionale avvii subito una trattativa con Trenitalia”
Print Friendly, PDF & Email

“I cittadini hanno sempre più bisogno di sicurezza, le Forze dell’Ordine di certezze. Il governo tace. Dinanzi a una crescente richiesta, da parte di tutti noi cittadini, di maggiore protezione, le nostre forze dell’ordine, nonostante mille difficoltà, si impegnano con professionalità, dedizione e senso di responsabilità per cercare di garantire la sicurezza. Ma dinanzi a questo scenario in cui cittadini, in divisa e non, hanno enormi problemi, il Governo latita”. Così il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Jessica Marcozzi annuncia una mozione.

“Ed è per questo motivo – spiega – che dobbiamo, purtroppo, ridurci a fare di necessità, virtù. E tutto ciò è alla base della mia mozione, presentata, con cui chiedo all’Amministrazione regionale di avviare una trattativa con Trenitalia per applicare nelle Marche un Accordo con la stessa Trenitalia che preveda la fruizione gratuita del servizio trasporto di Trenitalia per i componenti delle Forze dell’Ordine come già avvenuto in altre Regioni d’Italia. Credo, infatti, che la presenza dei componenti delle Forze dell’Ordine, sia in divisa che in abiti civili, incrementi notevolmente la protezione e la sicurezza dei passeggeri di Trenitalia S.p.A. sia fattivamente che a livello di percezione. A mio avviso, oltretutto, anche per la società Trenitalia S.p.A. la presenza, a bordo dei propri convogli ferroviari, di esponenti delle Forze dell’Ordine incrementerebbe la qualità dell’offerta del servizio trasporto. La mia mozione segue la proposta (accolta) del collega umbro Raffaele Nevi (FI). E vorrei ricordare anche che le regioni Toscana, Lazio, Abruzzo e Molise hanno stipulato una convenzione con Trenitalia per i trasporti gratuiti delle Forze di Polizia. Ora tocca alle Marche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti