facebook twitter rss

Prima amichevole precampionato:
Porto Sant’Elpidio 1 – 3 Recanatese

CALCIO - Nella prima uscita propedeutica al ritorno in Eccellenza, i rivieraschi patiscono una sconfitta che, però, conta poco o nulla. In gol il baby Belletti classe 2000
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Il primo test amichevole per il Porto Sant’Elpidio 2017/18  si chiude con una sconfitta. Contro una Recanatese fresca di ripescaggio in Serie D, i rivieraschi risentono delle gambe imballate a causa della preparazione atletica in corso dal 19 luglio, ma non mancano, comunque sia, i segnali positivi per il tecnico Stefano Cuccù, che ha voluto testare maggiormente i nuovi acquisti Nicolosi, Ionni, Ribichini e gli under aggregati al gruppo. Buone le prestazioni di Smerilli, Cognigni, Armellini e Belletti su tutti.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-4-2): Smerilli; Balestra, Mengo, Nicolosi, Stortini; Cimadamore, Ionni, Giacomozzi, Marziali; Ribichini, Cuccù. Subentrati nella ripresa: Lattanzi, Simoni, Cognigni, Marconi, Armellini; Brunelli, Chiappini, Marozzi, Silvi, Marcantoni, Belletti. All. Stefano Cuccù

RECANATESE 3 (4-3-3): Gergo; Serafin, (14′ st Pasquini), Cappelletti (1′ st Gambacorta), Colonna (14′ st Rinaldi), Di Maio (14′ st Benigni); Senigagliesi (14′ st Lupo), De Luca (14′ st Tanoni), Arnone (1′ st Maresca); De Vivo (14′ st Monachesi), Braidich (14′ st Giaccaglia), Negro (14′ st Dinco). Indispoibili: Maraglino, Cipolletta, Papa. All. Alessandro Potenza

RETI: 41′ pt Negro, 28′ st Giaccaglia, 30′ st Belletti, 42′ st Lupo

NOTE: corner 1 – 9

LA CRONACA

Al Martellini, di fronte ad una Recanatese più lesta che ha iniziato la preparazione solo da otto giorni, il Porto Sant’Elpidio rilascia segnali positivi, ma paga i carichi accumulati sulle gambe e la differenza di categoria. Nel corso del match i giallorossi colpiscono tre legni (due traverse e un palo) e fanno girare la palla molto bene: fraseggio corto e smarcamento repentino. Di contro gli elpidiensi, molto rimaneggiati per l’occasione, giocano perlopiù di rimessa, sfruttando la rapidità di Cuccù nel primo tempo e di Belletti nel secondo. Ad aprire le danze al 41′ pt ci pensa Negro. Il capitano recanatese rientra da sinistra verso destra e con un tiro a giro insacca alle spalle di un inerme Smerilli. Nella ripresa (28′ st), in un batti e ribatti in area elpidiense, è Giaccaglia a trovare il raddoppio. Due minuti più tardi, copia e incolla nell’area ospite e a metterla nel sacco è Marco Belletti. Il punto esclamativo sull’incontro arriva con un missile terra-aria di Vito Lupo, al quale segue il triplice fischio che sancisce la fine della gara.

Leonardo Nevischi


Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti