facebook twitter rss

22enne rischia di affogare tra le onde, salvato dagli angeli rossi della cooperativa Delta

PORTO SAN GIORGIO - I bagnini, coordinati da Stefano Cencetti,   hanno immediatamente notato il giovane in difficoltà . Matteo Malaspina ha raggiunto il ragazzo a nuoto. Al suo fianco Francesco Cataldi con il pattino. Sul posto la Croce Azzurra
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Paoletti

Ancora una volta l’intervento degli ‘angeli rossi’ della Cooperativa Delta di Confcommercio Marche Centrali ha fatto la differenza consentendo di salvare la vita di un giovane ragazzo. Erano circa le 16.45 di oggi pomeriggio quando, all’altezza dello chalet Conchiglia di Porto San Giorgio è scattato l’allarme. Un ragazzo di 22 anni, di origini bulgare, stava facendo il bagno tra le scogliere quando ha cominciato ad annaspare e bere acqua anche a causa del mare mosso.

I bagnini, coordinati da Stefano Cencetti,   hanno immediatamente notato il giovane in difficoltà e si sono mobilitati. Matteo Malaspina si è tuffato ed ha raggiunto il ragazzo a nuoto. Al suo fianco Francesco Cataldi che è arrivato con il pattino. Un soccorso messo in atto nonostante le onde. Il giovane 22enne è stato tratto in salvo sull’imbarcazione e trasportato a riva. Nel frattempo sono stati allertati in sanitari del 118 e i volontari della Croce Azzurra di Porto San Giorgio intervenuti immediatamente. Sul posto, oltre al coordinatore dei bagnini Cencetti, anche  Lorenzo Ignazi bagnino itinerante e gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio.

Subito è stata praticata la manovra di sicurezza che ha consentito al ragazzo, rimasto sempre cosciente, di espellere l’acqua ingoiata. 22enne che si trova fuori pericolo ma che è stato trasportato al pronto soccorso del Murri di Fermo per accertamenti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X