facebook twitter rss

Sotto le stelle di Lido di Fermo brillano i giovani talenti del pugilato

SPORT - Tantissimi spettatori si sono avvicendati nel seguire la scorsa settimana i 12 incontri del 3° memorial Luigi Pennente (Pipi)
Print Friendly, PDF & Email

 

Un pubblico numeroso ha seguito lo scorso venerdì 4 agosto a Lido di Fermo, in Piazza delle Capitanerie di Porto, “Boxe sotto le stelle”. Tantissimi spettatori, fra fermani, appassionati e turisti, si sono avvicendati nel seguire i 12 incontri in programma del 3° memorial Luigi Pennente (Pipi), con atleti provenienti da Marche, Abruzzo e Emilia: di questi, 3 incontri erano femminili, com la partecipazione anche di due fermane come Anita Giulia Bracciolini e Marlene Corvaro. Fra gli atleti degli incontri maschili il fermano Luca Ortolano. Tre gli incontri elite.

Con il patrocinio del Comune di Fermo, organizzazione a cura dell’Usa S. Caterina, in collaborazione con Pugilato Nike Fermo, si è trattato del terzo anno consecutivo in città per la serata di pugilato (dopo che due anni fa si è tenuto nel quartiere di Santa Caterina e l’anno scorso in Piazza del Popolo). Presenti alle premiazioni, fra gli altri, il presidente regionale della Federazione Pugilistica Gabriele Fradeani e l’assessore allo sport Alberto Scarfini.

Assessore che, in particolare, ha sottolineato “il grande coinvolgimento di pubblico da parte di questo sport che richiama tanti appassionati e in questa occasione anche di tanti turisti”.

“Siamo rimasti colpiti dalla presenza di tanto pubblico, siamo entusiasti, un grazie alla Nike Pugilato e, visto il successo, anche il prossimo anno questa iniziativa verrà riproposta” ha aggiunto Maurizio Natali, presidente dell’Usa Santa Caterina.

“Una bellissima serata che ci accompagna a quella che sarà la festa per celebrare l’anniversario di fondazione della Pugilato Nike Fermo in programma per questo autunno/inverno a Fermo” ha detto Luciano Romanella, presidente della Pugilato Nike Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X