facebook twitter rss

La fisarmonica entra nelle Cisterne Romane, ricordando Astor Piazzolla

FERMO - Tappa del Premio Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo giovedì 19 agosto dalle ore 19 alle 21
Print Friendly, PDF & Email

Il fascino di un luogo magico e incantato con le sonorità di uno strumento che evoca sensazioni e ricordi. E’ il connubio fra le Cisterne romane di Fermo e la fisarmonica di Castelfidardo, assolute protagoniste giovedì 10 agosto di un evento originale e tutto da scoprire.

Nell’ambito del Premio internazionale di Fisarmonica della Città di Castelfidardo, l’edizione di quest’anno vedrà lo strumento tipico delle Marche far riecheggiare le sue note all’interno degli spazi culturali sotterranei più noti della regione in un cartellone denominato “Pif Sotterraneo – itinerario musicale tra i percorsi sotterranei delle Marche”.

Dopo Camerano, il 10 toccherà alle Cisterne di Fermo. A seguire nei prossimi giorni le Grotte di Osimo e a settembre le Grotte di Frasassi. In particolare, a Fermo al termine delle visite guidate alle Cisterne delle ore 19 e delle ore 21 si esibirà il duo Calambre (fisarmonica e violino) che proporrà un repertorio molto interessante e che non potrà fare a meno di celebrare Astor Piazzolla (a 25 anni dalla morte).

“Una bella iniziativa che nasce da una felice collaborazione con la città di Castelfidardo – ha detto l’assessore alla cultura della città di Fermo Francesco Trasatti – è per noi un piacere essere stati compresi in questo percorso che attraversa le Marche e che valorizza con la musica le nostre Cisterne”.

“La fisarmonica, a cui vogliamo dare nuova vita, è uno strumento che rappresenta la nostra regione e non poteva non tracciare questo percorso che la attraversasse in luoghi suggestivi marchigiani – ha aggiunto l’assessore alla cultura di Castelfidardo Ruben Cittadini – siamo molto lieti di questa sinergia con la bellissima città di Fermo, con cui collaboriamo già per Tipicità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X