fbpx
facebook twitter rss

Torneo Cavalleresco di Castel Clementino strumento promozionale per il territorio

SERVIGLIANO – La Giostra dell'Anello giunta alla 49esima edizione è una ricostruzione storica di fatti accaduti che promuove Servigliano e circondario
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

10 giorni di programma per tornare a rivivere la storia che ha portato alla nascita della Servigliano che conosciamo oggi, con i 5 rioni pronti a sfidarsi mediante l’abilità di 5 cavalieri nella Giostra dell’anello in programma nel pomeriggio di domenica 20 agosto. Tutto inizierà l’11 per proseguire in un crescendo di appuntamenti che coinvolgeranno l’intera cittadinanza.
“Il programma di quest’anno – ha spiegato Marco Rotoni sindaco di Servigliano – è inserito in un calendario di promozione del territorio. Il Torneo cavalleresco di Castel Clementino si svolge in sinergia con la Camera di Commercio di Fermo, sempre presente. Un ringraziamento anche al senatore della Repubblica, Francesco Verducci, da tempo impegnato a sostenere le iniziative dei comuni colpiti dal sisma. Siamo 15 Comuni della Provincia di Fermo e per la prima volta abbiamo un cartellone unico all’interno del quale c’è il Torneo Cavalleresco di Castel Clementino che è la punta di diamante della programmazione estiva. I turisti che arrivano, nei 10 giorni di appuntamenti hanno anche occasione per visitare i Comuni limitrofi”.

Il senatore serviglianese Francesco Verducci ha ricordato che “negli ultimi anni la manifestazione ha fatto un salto di qualità. Sin da bambini noi la chiamiamo la Quintana, alla quale sia io che l’attuale sindaco Marco Rotoni abbiamo partecipato spesso, e abbiamo sfilato insieme. L’abbiamo vista crescere tantissimo, da una semplice gara tra quartieri, fino agli anni 90 e nei duemila quando ha avuto un salto di qualità grazie al lavoro di Maurizio Marinozzi. Un appuntamento capace di essere internazionale grazie anche ai ragazzi del Gruppo Alfieri e Musici Storici di Servigliano (GAMS) che hanno inviti ad esibirsi in Italia in tutta Europa. Ha la capacità di attrarre turisti e persone locali. C’è, infatti, una leva di giovani generazioni che vuole dare un ricambio generazionale a chi attivamente contribuisce a rendere possibile il torneo”. Il senatore Verducci ha concluso ricordando il valore aggiunto conferito alla manifestazione da Servigliano, inserito tra i borghi più belli d’Italia. “E’ un borgo caratteristico per la sua architettura che conferisce magia e valore aggiunto attraverso le suggestioni date a chi lo visita”.

Nella sala consiliare della Camera di Commercio di Fermo al cospetto di rappresentanti dei rioni e di alcune dame, Graziano di Battista ha ricordato che “la presenza oggi del senatore Francesco Verducci è importante in un momento come questo. Il Torneo Cavalleresco di Castel Clementino è una rievocazione storica divenuta col tempo punto di riferimento per le Marche e non solo. Un richiamo turistico per chi si trova sulla costa e la sera vuole andare a scoprire l’entroterra. Crea le condizioni affinché il turismo benefici le attività commerciali e ricettive della zona”.

E’ stato quindi l’ex sindaco, attuale coordinatore e anima della Giostra dell’Anello, Maurizio Marinozzi a entrare nei dettagli del programma della quarantanovesima edizione del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino, spiegandone sia il lato storico che quello organizzativo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X