fbpx
facebook twitter rss

Il Filofest da Amandola a Servigliano, da Fermo a Pedaso, per riflettere sul mondo

EVENTI - Dal 23 al 26 agosto in cartellone personaggi di spicco dal mondo della filosofia e della cultura come Umberto Galimberti, Maurizio Stupiggia, Filomeno Lopes e Vito Mancuso
Print Friendly, PDF & Email

Umberto Galimberti

 

Sfodera pezzi pregiati il Filofest 2017, con personaggi di prestigio internazionale nel mondo della filosofia, della psicologia, dell’antropologia. A cominciare dal filosofo, scrittore e psicoanalista Umberto Galimberti, docente universitario scrittore con moltissime opere all’attivo, editorialista molto prolifico in importanti testate nazionali ed internazionali sia di settore che divulgative. Avrà un confronto di sicuro grande interesse con lo psicoterapeuta biosistemico, docente e scrittore Maurizio Stupiggia, uno dei massimi rappresentanti al mondo di questa disciplina. Argomento “I paesaggi dell’anima, abitare il corpo, itinerari possibili”. Invece si intraprenderà un percorso approfondito per “Orientarsi nel pensiero” con una guida d’eccezione, Vito Mancuso, filosofo, teologo, editorialista e scrittore. Tra gli ospiti eccellenti, Filomeno Lopes, filosofo, giornalista e scrittore, originario della Guinea Bissau, considerato uno dei massimi esponenti della cultura africana. Un confronto inter culturale con il docente e filosofo Roberto Mancini sul tema “Condividere il mondo, la giustizia tra i popoli”.

Questo solo un assaggio di quello che offrirà Filofest 2017, la kermesse, organizzata dall’associazione Wega, che ha sdoganato la cultura filosofica da un linguaggio complesso e spesso incomprensibile, verso una comunicazione più accessibile ai più e accattivante. Continua nella sua mission di portare gli eventi nei luoghi della quotidianità, come piazze, bar, ristoranti, nelle case private, sulla spiaggia dell’Adriatico ed in mezzo alla natura dei Sibillini.

Quattro le località che ospitano la manifestazione viaggiando lungo il territorio Fermano, da Amandola a Servigliano, da Fermo a Pedaso, dal 23 al 26 agosto. Incontri, dialoghi, interviste, laboratori esperienziali, pratiche di filosofia di strada, sit commedy, cene e colazioni filosofiche, e molto altro con decine di appuntamenti che ruotano intorno al tema “Abitare e rinnovare il mondo”.

Tra i vari incontri anche una misteriosa “Cena con Nietzsche” nella quale il grande filosofo si “materializzerà” tra i partecipanti al convivio, per raccontare del suo pensiero, del superuomo, dell’eterno ritorno e della volontà di potenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X