fbpx
facebook twitter rss

Open Day alla Sangiorgese, minori attesi
al campo “Pelloni” il 23 e 25 agosto

GIOVANILI - La ristrutturazione del sodalizio nerazzurro, iniziata negli anni scorsi e culminata con la scalata dalla Terza categoria alla Promozione, punta ora l'accento sulle prossime attività dei piccoli campioni
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – La Sangiorgese Calcio 1922, nella sua diramazione per i più piccoli, aspetta le leve dal 2001 al 2012 nelle giornate del 23 e 25 agosto, in ambo i casi alle 17.30 e sempre presso il campo “Luca Pelloni”.

“Dopo 5 lunghi anni di assenza la Sangiorgese colma una lacuna importante: il settore giovanile – commenta il presidente Gabriele Frontoni -. C’è grande emozione ed entusiasmo in società per questa nuova avventura, partita in sordina già lo scorso anno, con due squadre di Piccoli Amici e Pulcini.  Ci siamo rivolti a persone competenti, che lavorano con i giovani da tanti anni come Matteo Marcaccio, Guglielmo Colucci e Stefano Funari. Le adesioni cominciano ad essere davvero tante e ciò ci riempie di orgoglio”.

“All’interno dello staff di lavoro confermo l’aiuto dello psicologo e della nutrizionista, figure sempre a disposizione dei genitori.
La Sangiorgese ha una lunga tradizione nel calcio giovanile, basti pensare che il nostro allenatore della Prima squadra, Marco Pennacchietti, con tanta esperienza tra i professionisti, proviene dal vivaio nerazzurro -prosegue il massimo dirigente -.
Siamo la prima squadra di Porto San Giorgio, ed era un’anomalia il fatto di essere senza settore giovanile. Abbiamo però lavorato con ordine, prima per ricostruire la squadra dalle macerie della Terza Categoria, ed oggi per porre le basi di un futuro importante puntando sui giovani”.

“I bambini sono il nostro futuro e garantiremo loro solo il meglio: un ambiente sano, familiare, dove giocare a calcio e divertirsi con gli amici – l’illustrazione di Frontoni -. Nel corso dell’anno organizzeremo diversi eventi e feste anche in collaborazione con l’Ascoli Calcio a cui siamo affiliati. Sono davvero emozionato, è un po’ come se fosse il primo anno da presidente, intorno alla squadra ed alla società c’è un entusiasmo contagioso anche per gli ottimi risultati delle adesioni del settore giovanile, segno che la nostra offerta formativa e il nostro modo di operare sono state recepite dalle famiglie. Sono padre di tre bambini, e un genitore prima di affidarti la cosa più preziosa che ha necessita di certezze. Noi siamo in grado di offrirle grazie al prezioso lavoro di tutti i dirigenti e degli allenatori dello staff tecnico”.

“L’open Day sarà dunque l’opportunità per divertirci con i bimbi e con i tecnici di tutte le squadre, culminerà con l’amichevole con il Montegiorgio dove i nostri piccoli atleti saranno chiamati a fare i raccattapalle – ha chiuso il numero uno societario -. Stiamo lavorando, duramente e tutti i giorni per mettere a punto ogni singolo dettaglio, saremo maniacali perché tutto possa essere perfetto ad accogliere bambini e famiglie”.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X