fbpx
facebook twitter rss

“Che fine ha fatto l’impianto d’irrigazione del prato di Casabianca”, Romanella chiede chiarimenti

CASABIANCA DI FERMO - Luciano Romanella: "Mi faccio portavoce delle tante lamentale dei cittadini che stanno vedendo scomparire un prato sostituito dalla sabbia. All'epoca, vista la grande importanza che ricopre questa fascia verde, l'amministrazione Di Ruscio fece un investimento per l'installazione di un impianto d'irrigazione per tutti gli 800 metri dell'area"
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Luciano Romanella

“Un investimento di circa 20 mila euro, messo in atto dall’amministrazione Di Ruscio in passato, che oggi sembra essere sparito nel nulla”. Luciano Romanella chiede chiarimenti in merito all’impianto d’irrigazione installato anni fa sulla fascia verde di Casabianca e che ormai da tempo sembra essere scomparso nel nulla.

“Il mio non vuole essere un intervento polemico – spiega – ma semplicemente una richiesta di chiarimento. Mi faccio portavoce delle tante lamentale dei cittadini che stanno vedendo scomparire un prato sostituito dalla sabbia. All’epoca, vista la grande importanza che ricopre questa fascia verde, si fece un investimento per l’installazione di un impianto d’irrigazione per tutti gli 800 metri dell’area. Oggi non ci sono più neanche le bocchette. La colpa non è di questa amministrazione, risale al passato, ma è arrivato il momento, vista la situazione della fascia verde, di fare qualcosa”.

Romanella parla di uno spazio unico: “E’ uno spazio che tutti ci invidiano, dovrebbe essere davvero considerato quasi come patrimonio dell’Unesco e invece oggi ce lo ritroviamo ridotto quasi ad una spiaggia, con l’erba secca e sabbia ovunque. Dove sono finite le bocchette girevoli? Dov’è finito l’impianto d’irrigazione? Di chi è la colpa? Perché ci siamo ridotti così? Sono stato pienamente d’accordo con l’amministrazione per quanto riguarda il taglio degli oleandri, ben venga, ma è ora importante tutelare questa zona”.

P.P.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X