facebook twitter rss

Un Boss per lo Sferisterio:
il sogno si chiama Bruce Springsteen

MACERATA - Dopo il concerto dei Radiohead anche la rockstar americana potrebbe calcare il palco dell'arena per aiutare le popolazioni colpite dal sisma
Print Friendly, PDF & Email

 

Bruce Springsteen

 

Sarebbe Bruce Springsteen il big della musica che ha bussato alla porta dello Sferisterio di Macerata. Dopo il concerto del duo Radiohead che ha regalato all’arena due ore indimenticabili, il comitato “Arte pro arte”, organizzatore dell’evento, aveva rivelato che un altro nome internazionale aveva chiesto di poter mettere la sua musica al servizio delle popolazioni terremotate per la prossima estate. 

In particolare per il recupero delle opere d’arte ferite dal sisma, obiettivo della raccolta fondi e del concerto di Thom Yorke e Jonny Greenwood di domenica scorsa. Nessun indizio è trapelato dal comitato sull’identità del musicista, ma il nome che circola in questi giorni è proprio quello del Boss. Del resto Springsteen ha già dimostrato sensibilità per le popolazioni colpite dal sisma. Il 27 agosto dell’anno scorso, durante un live in New Jersey, ha dedicato “My city of ruins” alle vittime del terremoto del centro Italia, accogliendo la richiesta di un fan italiano. E anche il suo tour operator italiano conosce bene lo Sferisterio: la Barley’s art proprio stasera ha portato Niccolo Fabi nell’arena maceratese per i 20 anni di carriera.

(Fe. Nar.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti