facebook twitter rss

Mangiate sano e mangiate bio:
la qualità passa da Pedaso

EVENTI - Si è chiusa un'edizione 2017 ricca di presenze e di iniziative, i ringraziamenti dell'Aiab Marche
Print Friendly, PDF & Email

Il Biofestival si è chiuso con un successo di pubblico e di presenze, in particolar modo nella serata di domenica. Nel complesso la partecipazione è stata ottima durante tutti e tre i giorni del festival a carattere bio che mira a promuovere i prodotti delle aziende biologiche locali. L’interesse riscosso da parte del pubblico si è riscontrato a partire dalla partecipazione ai laboratori e dal numero di persone, sempre in crescita rispetto agli anni passati, durante i due giorni di convegni, venerdì sulle Bioeccellenze del territorio e sabato su Alimentazione e salute.

Ieri la manifestazione si è chiusa con la premiazione del concorso vini bilogici che ha selezionato 34 etichette provenienti da tutta la regione e ha ha visto premiate le seguenti categorie, per i rossi vincitrice la cantina Centanni con il Montefloris 2015, per i bianchi Offida Pecorino della cantina Santa Liberata, per i rosati Ruflano delle Cantine della Marca. A seguito dell’attribuzione dei premi, alla presenza della vice presidente Aiab Marche Cristina Murri, del vice sindaco Carlo Bruti, del consigliere comunale Giuseppe Galasso, della presidente Legambiente Francesca Pulcini, si è svolta la degustazione guidata con cura dei sommelier di Ais Fermo.

“Aiab Marche – spiegano gli organizzatori – ringrazia l’Amministrazione comunale e il sindaco Vincenzo Berdini per avergli permesso di riproporre l’evento e di averlo sostenuto, ringrazia la Pro Loco e il Presidente Giuseppe Marconi per il sostegno logistico. Un ringraziamento particolare a Luigina Monterubbianesi e al Vanilla Café per la disponibilità dimostrata agli organizzatori del festival. Naturalmente non può mancare la gratitudine nei confronti di tutte le aziende che hanno partecipato come espositori e che hanno fornito gli eccellenti prodotti di qualità che sono stati utilizzati durante la somministrazione. Non da ultimo, si ringraziano gli amici di Montefiore e Massignano e tutti i volontari che hanno lavorato in cucina e alla distribuzione dei cibi. Si ringraziano i sommelier di Ais Fermo e Stefano Isidori che anche quest’anno hanno collaborato con Aiab Marche. Si ringrazia l’assessore della Regione Abruzzo Dino Pepe, da sempre vicino alle iniziative dell’Aiab e sostenitore del Biofestival d’autunno fin dal suo mandato da sindaco a Torano Nuovo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X