facebook twitter rss

Successi per Pinturetta Falcor e Futura 96
nei rispettivi test precampionato

PROMOZIONE - I rivieraschi alzano la quota e ne segnano 8 contro l'Elfa Tolentino, squadra di Seconda Categoria. I futurini, invece, servono il poker alla Firmum Calcio, anch'essa di Seconda
Print Friendly, PDF & Email

Mister Birilli, alla guida degli elpidiensi, ad inizio preparazione precampionato

PORTO SANT’ELPIDIO – Una Pinturetta senza pietà quella andata di scena ieri alle ore 19.30 al Belletti. I rossoblù, nel primo incontro precampionato dell’estate, impongono un passivo pesante sulle spalle dell’Elfa Tolentino. Dopo un primo tempo equilibrato chiusosi sul risultato di 1-1 (gol di Camerlengo), i calzaturieri dilagano siglando altre sette reti con le doppiette di Spagna e Mancini e le marcature di Rakiti, Postacchini e Vukelic. Nel test di ieri mister Birilli ha attuato diversi esperimenti iniziando a vedere i giusti movimenti in campo. Con il pirotecnico 8-1 finale il tecnico elpidiense ha avuto occasione di mischiare le carte ed effettuare diverse rotazioni, inserendo man mano un giusto mix di nuovi e vecchi, focalizzando l’attenzione sulle prestazioni degli under.

La rosa della Pinturetta Falcor, per la stagione di Promozione alle porte, conterà ben 23 giocatori, di cui 8 under, tutti scelti accuratamente dal tecnico Jacopo Birilli. Per loro ci sarà tempo di amalgamarsi al meglio nel gruppo preesistente della passata stagione. Già sabato alle ore 17.00 i rivieraschi saranno attesi da un nuovo test amichevole contro la Vigor Montecosaro, in attesa poi di debuttare in gare ufficiali il 9 settembre in Coppa Italia contro il Montalto.

Futura 96 e AFC Fermo in azione sul manto erboso del Postacchini di Capodarco

CAPODARCO – Nella seconda amichevole propedeutica alla preparazione del prossimo campionato di Promozione, i rossoblù di sponda capodarchese nel match delle 19.30 al Postacchini servono il poker all’AFC Fermo, compagine di Seconda Categoria. Dopo un primo tempo blando, dove i padroni di casa hanno risentito parecchio dei carichi di lavoro settimanali, i ragazzi di Calvà hanno acquisito maggiore fluidità di palleggio dimostrando nella ripresa la differenza di potenziale tra le due formazioni.

Nel 4-2 finale ad aprire le marcature ci ha pensato Paolo Angelini, al quale ha risposto con un gol di rara fattura Angelo Paniconi. Pochi istanti dopo sul tabellino ci finisce l’autorete di Cerquozzi, che devìa in porta una conclusione non irresistibile di Giacomo Felicetti. Sugli sgoccioli del primo tempo è ancora bomber Paniconi, ex Sangiorgese, a ristabilire la parità dagli undici metri.

Nel secondo tempo Calvà cambia squadra per dare spazio anche agli altri uomini della panchina e  proprio dai subentrati nasce il successo: prima Mamadou Wade sfrutta un errore difensivo ospite e insacca, poi a chiudere i conti ci pensa Alessandro Spinozzi piazzandola dove l’estremo ospite, mal posizionato, non sarebbe potuto arrivare. Due successi in meno di sette giorni (Palmense fuori e Firmum in casa) danno morale ai rossoblù facendogli fare un passo in avanti, iniziando a creare i giusti automatismi. Nonostante alcune assenze illustri, Antonio Murazzo per una lesione al menisco e Lorenzo Giuliani causa pubalgia, il tecnico Matteo Calvà è riuscito già a tirare le righe sulle valutazioni da tenere a mente prima della ripresa del campionato. Intanto, in attesa della prima gara ufficiale (sabato 9 settembre in Coppa Italia, contro il San Marco Servigliano Lorese, delle ore 16.00 al Postacchini) i futurini saranno attesi da altri due test: sabato 2 settembre alle ore 16.30 al Postacchini contro la Vis Faleria ed il mercoledì seguente, sempre al Postacchini ma alle 19.30, contro la Civitanovese.

Leonardo Nevischi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X