facebook twitter rss

A Sant’Elpidio a Mare i nidi comunali ripartono con i “trenini” rosso e blu

SCUOLA - Per il sindaco Alessio Terrenzi sono un fiore all’occhiello per la nostra comunità, sia come strutture che come servizio offerto dal personale
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso avvio nella giornata di ieri il nuovo anno scolastico per i nidi comunali “Trenino Rosso” e “Trenino Blu” ed i bambini e le bambine – 28 per ogni struttura, a copertura di tutti i posti disponibili – hanno iniziato un nuovo cammino con le operatrici che saranno loro accanto fino alla prossima estate. Grandi e piccini sono stati accolti in diversi momenti della mattinata, come di consueto, per permettere loro un sereno inserimento, soprattutto per quanto riguarda i più piccoli.

La settimana precedente all’avvio del servizio gli operatori hanno incontrato i genitori dei piccoli utenti per spiegare – soprattutto ai nuovi – il funzionamento del servizio ed è stata un’occasione di contatto preziosa per conoscersi e prendere familiarità, anche da parte dei nuovi, sia con la struttura che con il personale. Ad accogliere i genitori, in tale occasione, anche l’Assessore alle Politiche Sociali Mirco Romanelli che ha partecipato all’incontro.

Ai piccoli utenti delle due strutture questa mattina il sindaco Alessio Terrenzi ha voluto fare visita e si è trattenuto con loro e con le loro operatrici sia per augurare buon lavoro che per recepire eventuali richieste di cui poi farsi carico nei confronti degli uffici che, peraltro, si sono adoperati per fare in modo che tutto fosse pronto affinché Trenino Rosso e Trenino Blu aprissero regolarmente i battenti.

“I nidi comunali sono un fiore all’occhiello per la nostra comunità – commenta il sindaco – sia come strutture che come servizio offerto dal personale. Ci sono alcuni inteventi da fare, a livello strutturale, e ci stiamo organizzando per poter dare una risposta in tempi brevi. Interventi che, ovviamente, non pregiudicano il regolare avvio dell’attività. A tutte le bambine ed i bambini così come alle operatrici auguro un buon anno scolastico che, ne sono certo, sarà ricco di stimoli e di proposte”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X