fbpx
facebook twitter rss

San Giorgio distribuzione:
cercasi direttore per il prossimo triennio

PORTO SAN GIORGIO - Tra i requisiti richiesti spicca l’esperienza in progetti di fusione, cessione e aggregazione aziendale. Chi guiderà la Sgds nel prossimo triennio avrà quindi a che fare con l’ipotesi di fusione, di cui si sente parlare già da tempo, con l’Asite per creare una società forte sul mercato
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Porto San Giorgio

di Sandro Renzi
La San Giorgio Distribuzione cerca un direttore. Per farlo si affida ad una selezione pubblica. Così è stato deliberato lo scorso 31 agosto dal comune che è socio unico della municipalizzata. L’incarico durerà tre anni. Compenso previsto 58mila euro annui lordi a cui potrebbe aggiungersi un eventuale premio legato agli obiettivi raggiunti dalla partecipata che in città si occupa di raccolta dei rifiuti, pulizia di strade e spiagge, distribuzione del gas, scodellamento e trasporto pubblico.

 

 

Marco Ceccarani

Le candidature andranno presentate entro il 29 settembre. Sarà una commissione composta dal segretario generale e dal dirigente del servizio personale del comune sangiorgese a valutare la sussistenza dei requisiti tra quanti parteciperanno alla selezione. I candidati ammessi dovranno quindi sostenere un colloquio volto all’accertamento delle competenze richieste dal bando. Attualmente la guida operativa della Sgds è in mano a Marco Ceccarani, artefice tra l’altro del passaggio dal porta a porta alle isole tecnologiche nel quartiere nord di Porto San Giorgio. Tra i cinque requisiti che costituiranno “valutazioni preferenziali” nella scelta del candidato non è sfuggito a molti quello che riguarda l’esperienza in progetti di fusione, cessione e aggregazione aziendale. Chi guiderà la Sgds nel prossimo triennio avrà quindi a che fare con l’ipotesi di fusione, di cui si sente parlare già da tempo, con l’Asite per creare una società forte sul mercato. Strada già seguita dalla San Giorgio Energie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X