facebook twitter rss

Fermana, Bossa ai saluti:
”Vado via con una lacrima”

SERIE C - Due giorni fa il giocatore, uno dei protagonisti della stupenda promozione dello scorso campionato, ha reso noto attraverso il proprio profilo Facebook che non resterà alla Fermana. Il difensore centrale lascia dopo due anni, 39 presenze e 1 gol
Print Friendly, PDF & Email

Bossa salutava dal letto di ospedale, indossando la t-shirt realizzata appositamente per lui dai tifosi

FERMO – Dopo l’infortunio dello scorso anno, durante Monticelli – Fermana (vinta dai gialloblù per 3-2 anche grazie al suo sacrificio), match che fu un crocevia decisivo per la vittoria del campionato, e lo stop di circa quattro mesi, Francesco Bossa alcune settimane fa era stato aggregato alla Fermana con cui aveva completato riabilitazione e preparazione con il fisioterapista Costi in attesa di una chiamata che però non è arrivata.

Queste le parole del giocatore: “Voglio ringraziare tutte le persone che in questi 2 anni mi sono state vicino… Voglio ringraziare il mister, i miei compagni di squadra , i tifosi che mi hanno sempre sostenuto, sopratutto voglio ringraziarvi per l’ affetto che mi avete dimostrato dopo il brutto infortunio… Di questi 2 anni porto con me tanti ricordi belli….  Con tanta voglia di rimanere, purtroppo vado via con una lacrima , ma anche con un grande sorriso per quello che mi avete dato… GRAZIE DI CUORE”.

Francesco Bossa, oggi 27 anni, era stato il primo rinforzo gialloblù nell’aututnno 2015, sotto la guida di Osvaldo Jaconi appena riconfermato all’anno prima.  Arrivò il 3 novembre, e dopo essere stato in panchina a Fano, esordì in casa contro il Matelica alla 12° giornata. In due stagioni ha collezionato 39 presenze e anche un gol (a Castelfidardo, valso un pareggio).

Nessun comunicato dalla società gialloblù in merito alla vicenda.

I tifosi, dispiaciuti per l’addio di un giocatore così bravo e generoso che sin dall’inizio aveva dimostrato grande attaccamento alla maglia, hanno tributato saluti e ringraziamenti nel  commentare il post di Bossa, come si legge nelle foto in basso.

Paolo Bartolomei

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti