facebook twitter rss

Rotatorie “sponsored by”:
dopo Loriblu arriva
l’investimento della Malloni spa

PORTO SANT'ELPIDIO - Il Comune ha approvato la richiesta presentata dalla ditta Malloni Spa, che si farà carico del decoro alla rotonda in piena zona industriale San Filippo, quella che interseca via XX settembre con via dei Consorzi
Print Friendly, PDF & Email

La rotatoria che sarà sponsorizzata dalla Malloni spa

Dopo la Loriblu all’uscita dell’autostrada, arriva un’altra rotatoria sponsorizzata. Il comune di Porto Sant’Elpidio ha approvato la richiesta presentata dalla ditta Malloni Spa, che si farà carico del decoro alla rotonda in piena zona industriale San Filippo, quella che interseca via XX settembre con via dei Consorzi e la bretella che porta al casello A14. L’azienda, che insiste a poche decine di metri dalla rotatoria, ha presentato ad inizio estate la sua proposta, che è stata esaminata dalla polizia locale ed ha ricevuto il nulla osta, a patto che venga garantita visibilità della circolazione e non siano inseriti cartelloni pubblicitari. La giunta ha dato così l’ok. La sponsorizzazione, sulla base delle opere che il privato si è impegnato a realizzare per l’abbellimento dell’incrocio, è stata stimata per un valore che sfiora i 94.000 euro.


Il comune aveva adottato nel 2008 un regolamento per disciplinare la pubblicizzazione e la gestione delle rotatorie. Sono passati ben 6 anni, era il 2014, quando è stato approvato un bando per la sponsorizzazione di durata triennale di ben 12 rotonde su tutto il territorio comunale. Quel tentativo non riscosse però successo e la gara andò deserta. Così l’ente ha potuto procedere con delle trattative private, come fatto ad inizio 2017 con la brandizzazione della rotonda all’uscita autostradale da parte di Loriblu. Ora arriva il secondo caso. Non ci sarà un canone di locazione, ma il comune avrà, senza dover sostenere spese, un intervento a carico dei privati che abbellirrà l’incrocio e ne curerà la manutenzione.

M.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti