facebook twitter rss

Colpo in tabaccheria
e tentato furto di pellami:
notte di criminalità nel Fermano

PORTO SANT'ELPIDIO/GROTTAZZOLINA - Sulla città costiera tentato furto a un'azienda di pellami. I ladri messi in fuga dalla vigilanza e dai carabinieri del Radiomobile chiamati a intervenire, questa mattina, insieme ai colleghi della compagnia di Fermo anche a Grottazzolina per un furto di sigarette e valori bollati in una tabaccheria della città
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF (foto Simone Corazza)

Un furto in pieno centro, a Grottazzolina, e un tentato furto in un’azienda di pellami a Porto Sant’Elpidio. Notte da incubo per il Fermano dove la criminalità è entrata in azione. I carabinieri, che indagano su entrambi gli episodi, hanno buoni motivi per credere che si tratti di due bande. Partiamo da Grottazzolina dove alcuni malviventi, dopo aver disattivato il sistema di allarme della tabaccheria in piazza Marconi, hanno fatto irruzione nell’attività commerciale arraffando un ingente quantitativo di stecche di sigarette e di valori bollati.

Si parla di un valore, tra sigarette e gratta&vinci scomparsi, di quasi 15 mila euro. I malviventi, dopo aver manomesso l’allarme, hanno aperto la saracinesca e forzato la porta del pubblico esercizio. poi una volta dentro hanno arraffato sigarette e gratta & vinci. “Siamo esasperati. Questo – il dato allarmante fornito dai titolari – è il 14esimo furto che subiamo. Il primo da quando abbiamo messo l’allarme. Non è più possibile andare avanti in questa maniera”. Sul posto, ricevuto l’sos questa mattina, sono arrivati i carabinieri del Radiomobile e quelli della compagnia di Fermo. Militari dell’Arma, guidati dal comandante della compagnia di Fermo, il capitano Roland Peluso, chiamati a intervenire anche questa notte, ma a Porto Sant’Elpidio, dove una banda, molto probabilmente entrata in azione su commissione, ha tentato il furto in un’azienda di pellami. Poche settimane fa l’azienda aveva subito un grosso furto a seguito del quale era stato potenziato il sistema di allarme. Scelta quantomai azzeccata visto che i banditi sono stati costretti alla fuga. E’ caccia aperta alle due bande. Per gli investigatori si tratterebbe infatti di due distinte “batterie” criminali. La tipologia di attività prese di mira, infatti, sono troppo diverse tra loro. Con i pellami che lasciano pensare a un furto su commissione.

La via dove è stato tentato il furto di pellami


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X