facebook twitter rss

Agricoltura, senza voucher meno lavoro
per studenti, pensionati e cassa integrati

OCCUPAZIONE - Nel 2016 l’impiego dei voucher nelle campagne marchigiane è stato pari ad appena lo 0,8% del totale, sugli stessi livelli del 2010
Print Friendly, PDF & Email

Su una stagione già difficile per il caldo e la siccità sono inaccettabili le difficoltà determinate in agricoltura dall’abrogazione dei voucher, con gli inammissibili ritardi burocratici nello sviluppo della procedura informatica che di fatto impediscono alle imprese agricole l’accesso agli strumenti che hanno sostituito i buoni lavoro, dalla vendemmia alle diverse campagne di raccolta.

“Nel 2016 l’impiego dei voucher nelle campagne marchigiane è stato pari ad appena lo 0,8% del totale, sugli stessi livelli del 2010 – denuncia la Coldiretti Macerata – perché è l’unico settore rimasto praticamente ‘incatenato’ all’originaria disciplina ‘sperimentale’ con tutte le iniziali limitazioni: solo lavoro stagionale e solo pensionati, studenti e percettori di integrazioni al reddito. L’abrogazione fa perdere opportunità di lavoro a giovani studenti, pensionati e cassa integrati impiegati nelle attività stagionali in campagna”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X