fbpx
facebook twitter rss

Occupano abusivamente
un appartamento, sul comodino
la cocaina: in due nei guai

FERMO - Si tratta di due tunisini, un 33enne e un 28enne, segnalati alla locale Procura della Repubblica per invasione di edificio. Nei confronti di uno dei due, irregolare sul territorio nazionale, seguiranno i provvedimenti amministrativi di espulsione dal territorio nazionale.
Print Friendly, PDF & Email

Il commissariato di polizia, guidato dal dirigente Leo Sciamanna, soprattutto in questo periodo post-estate, sta portando avanti un progetto volto ad accertare chi occupa gli appartamenti nel quartiere Lido Tre Archi che al termine della stagione estiva vengono lasciati inabitati dai proprietari. Sabato mattina, in occasione di uno di questi servizi effettuati in uno stabile di via Paleotti, la polizia si è accorta che la porta di ingresso di uno degli appartamenti si presentava forzata e leggermente socchiusa. Entrati nell’appartamento e raggiunta la camera da letto, gli agenti hanno sorpreso due giovani, entrambi tunisini, di cui uno irregolare sul territorio nazionale. “Sul comodino di uno dei due, un 33enne, i poliziotti – fanno sapere dal commissariato di Fermo – hanno trovato due involucri in cellophane termosaldato al cui interno c’erano 0,40 grammi di cocaina, per un totale quindi di 0,80 grammi. Successivamente si è accertato che i due avevano occupato abusivamente l’appartamento all’insaputa dei proprietari, arrivando persino a sostenere che l’immobile era stato concesso loro in locazione da un loro connazionale, di cui non sapevano neppure indicare il nome, al prezzo di 500 euro mensili, e che aveva anche promesso loro che avrebbe provveduto a riparata la porta.

In realtà, nel corso dei successivi accertamenti si è verificato che l’appartamento era di proprietà di una famiglia residente in Lombardia ignara del fatto che l’appartamento era stato occupato.  Quindi il 33enne è stato segnalato alla Prefettura di Fermo ai sensi dell’articolo 75 del DPR 309/90 (uso di sostanze stupefacenti) ed entrambi i cittadini tunisini, il 33enne e il connazionale di anni 28 anni, segnalati alla  Procura della Repubblica ai sensi dell’articolo 633 c.p. (invasione di edificio). Nei confronti del tunisino irregolare sul territorio nazionale seguiranno i provvedimenti amministrativi di espulsione dal territorio nazionale”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X