facebook twitter rss

Sinergia tra volontari, BAG spa e sanitari: 12 nuove poltrone ai pazienti di Oncologia

FERMO - Le nuove poltrone di ultima generazione sono state mostrate oggi alla stampa da parte del personale del reparto. Giustini: "L'imprenditore privato può sostenere costi che il settore pubblico non si può permettere"
giovedì 28 Settembre 2017 - Ore 20:11
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Alessandro Giacopetti

12 poltrone per infusione di nuova generazione. Sono quelle che da oggi i pazienti di Oncologia dell’ospedale Murri di Fermo potranno utilizzare recandosi al quinto piano della struttura sanitaria, nella sala di attesa del reparto. Sono state donate dalla Bag Spa NeroGiardini, tramite l’Associazione ANPOF che, attraverso il volontariato, opera proprio nel reparto di Oncologia. Si occupa, ad esempio, di convegni e incontri divulgativi in campo oncologico e ha portato in reparto alcuni progetti. Da tempo si parlava del rinnovo delle poltrone, per questo ci sono state interazioni con il dottor Lucio Giustini, ex primario di Oncologia nello stesso reparto, per arrivare all’accordo con l’imprenditore Enrico Bracalente, alias Nero Giardini, che ha subito sposato il progetto dando carta bianca nella scelta delle poltrone. Alcune aziende selezionate si sono recate proprio in ospedale, finché l’ANPOF ha effettuato la scelta che, nella presentazione alla stampa avvenuta oggi, è stata definita la più funzionale nel rapporto qualità-prezzo. Una sinergia, quindi, tra mondo del volontariato, istituzioni, personale e imprenditoria locale.

E’ stato quindi il Dottor Lucio Giustini, ex primario del reparto a dire “grazie ad Enrico Bracalente per aver affrontato costi che il settore pubblico non può sostenere, e grazie per la vicinanza mostrata ai pazienti”. L’imprenditore Enrico Bracalente, dettosi “emozionato come sempre in queste situazioni”, ha ricordato la recente donazione effettuata a Montefortino: “Faccio queste cose perché lo sento – ha affermato – e per ridare qualcosa alla comunità, ricambiando quello che la stessa comunità ha dato a me. E’ quindi un ringraziamento al territorio e alle persone che collaborano con me –  ha concluso Enrico Bracalente prima di anticipare che – faremo altri interventi a Visso”.

Il direttore dell’Area Vasta 4, Licio Livini, ha affermato: “Per noi questo intervento è motivo di soddisfazione perché va nella direzione di una umanizzazione delle cure e dell’accoglienza dei pazienti in ambienti che alleggeriscono la malattia. Pazienti che oltre al danno fisico hanno complessità psicologiche e, per i quali, è importante trovare un ambiente confortevole e rilassante. E’ anche importante la relazione tra le persone – ha tenuto a ricordare Livini – perché migliora la presa in carico dei pazienti e quindi aumenta il grado di qualità dei servizi”.

E’ stato quindi il dottor Ricci a ringraziare Enrico Bracalente “per aver migliorato l’assistenza ai malati oncologici dell’ospedale di Fermo e le condizioni di lavoro del reparto di Oncologia. Grazie anche all’ANPOF per un anno di lavoro su questo progetto”.
Alla presentazione delle nuove poltrone è intervenuto anche il dottor Romeo Bascioni, Dirigente Medico di Oncologia.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X