fbpx
facebook twitter rss

Futura 96 ko in casa
dell’Atletico Piceno

PROMOZIONE - La doppietta di Souleymane e la rete di Porfiri contabilizzano il 3 - 0 piceno imposto ai capodarchesi. Sul doppio vantaggio locale Bartolini ha sbagliato un rigore. Mister Matteo Calvà: "C'è indubbiamente qualcosa da rivedere ma senza ansie, siamo solo alla seconda giornata di torneo"
Print Friendly, PDF & Email

La Futura in campo in una partita di repertorio

CENTOBUCHI (AP) – Squadra che non crea ma al contrario incassa. Dopo la sconfitta patita per mano del Potenza Picena ( vittorioso per 1 – 0 sui rossoblù ), la Futura ’96 ha ceduto nuovamente quest’oggi in casa dell’Atletico Piceno, lasciando il fondo di gioco al triplice fischio con il pesante passivo di tre reti a zero. Sul doppio vantaggio piceno si è anche inceppato lo specialista dei calci piazzati, Bartolini, nell’occasione a gettare al vento un tiro dal dischetto.

IL TABELLINO

ATLETICO PICENO CENTOBUCHI 3: Lattanzi, Oddi, Capretti, Piemontesi, Palladini, Porfiri, Pietrucci, Antenucci, Diarra, Calvaresi, Curzi. A disposizione: Luciani, Nicolosi, Straccia, Accorinti, Testa, Camaioni, Mudimbi. All. Gennaro Grillo

FUTURA 96 0: Paniccià, Verducci, Belleggia, Conte, Smerilli, Felicetti, Murazzo, Bartolini, Capiato, Spinozzi, Mannozzi. A disposizione: Verone, Vitellozzi, Bracciotti, Iena, Marzan, Marcaccio, Malaspina. All. Matteo Calvà

ARBITRO: Cito di Macerata, Raschiatore e Cantalamessa entrambi di San Benedetto del Tronto

RETI: Doppietta Souleymane e Porfiri

LE DICHIARAZIONI

Abbiamo giocato male, evidenziando dei problemi – esordisce netto e deciso Matteo Calvà, tecnico della Futura 96 che non cerca alibi ma, al contrario, prende metaforicamente il toro per le corna . – La quadra  prende gol e non crea occasioni per farlo, oggettivamente qualcosa non va. Da qui alla prossima gara c’è una settimana di lavoro davanti, cercheremo dunque di girare la frittata. Sarò chiamato a trovare la chiave di volta, ad oggi la diagnosi che ci riguarda ci vede far fatica dietro senza riuscire a gestire la palla davanti come si dovrebbe. Abbiamo delle defezioni al momento, ma non per questo possiamo lasciar correre il tutto per come sta capitando”.

Due partite di campionato e zero punti? – la sollecitazione – Il nostro obiettivo è la salvezza e la classifica non mi preoccupa oggi, le priorità del momento per come illustrato sono altre. Prendiamo quest’approccio amaro di torneo come stimolo per lavorare verso una direzione diversa, sia io che i giocatori. Siamo solo alla seconda partita di stagione, non dobbiamo di certo accettare quello che arriva passivamente”.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X