facebook twitter rss

Il mare unisce la Nardi
e la scuola di Molini Tenna

INCONTRI - Il grazie della dirigente Corallini alla preside Medori e alle insegnanti della "Borgo Costa" per l'accoglienza dei piccoli dell'IC “Da Vinci Ungaretti”
Print Friendly, PDF & Email

Il bambino esplora e indaga continuamente l’ambiente che lo circonda, guarda e osserva le continue trasformazioni dell’ambiente naturale, ascolta incuriosito i suoni e i rumori della natura. Il contatto con l’ambiente naturale contribuisce, nel bambino, al raggiungimento di un armonico equilibrio sia del corpo che della mente. Alla luce di tutto ciò è nata l’idea che ha condotto tutti i bambini del plesso di Molini Tenna IC “Da Vinci Ungaretti”, diretto da Marinella Corallini, ad esplorare un ambiente a loro conosciuto e frequentato soprattutto in estate: il mare.

Dopo aver giocato in spiaggia con palette secchielli, costruito montagne, castelli, sono stati ospitati dall’IC “Nardi” di Porto San Giorgio. Ad accoglierli la preside Daniela Medori e le insegnanti della scuola dell’Infanzia “Borgo Costa”, dove i bambini hanno potuto consumare il pranzo e giocare negli ampi spazi della struttura.

“Le insegnanti dei due istituti – commenta la dirigente Corallini – ‘innamorate’ della scuola, pur tra i mille problemi quotidiani da anni si impegnano per dare un senso più vero alla proprie azioni professionali, che vada oltre l’insegnamento attraverso la trasmissione di conoscenza e si ponga come traguardo il raggiungimento del benessere per i propri bambini. Hanno ipotizzato di creare un gemellaggio tra le due scuole e si potrebbe così immaginare lo scambio di attività e materiali prodotti nelle rispettive sezioni, un gemellaggio che diventi uno strumento privilegiato per arricchire la nostra relazione con gli alunni e i nostri curricoli scolastici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X