facebook twitter rss

Ai blocchi di partenza:
torna ‘Happy Run’, la 10 chilometri
che punta ai 1.500 partecipanti

PORTO SANT'ELPIDIO - Domenica prossima, 15 ottobre, dalle 8 del mattino, gli atleti si daranno appuntamento sul lungomare, partendo dall'ex Orfeo Serafini, per un percorso interamente pianeggiante con vista sul litorale Adriatico
Print Friendly, PDF & Email

Trentuno anni di storia, un nome cambiato, ma non la voglia di innovarsi per proporre sempre ai podisti qualcosa di differente rispetto alle edizioni precedenti. Presentata stamattina a Villa Baruchello la 31a edizione della Happy Run, già Trofeo città di Porto Sant’Elpidio, organizzata dall’Asd Atletica Porto Sant’Elpidio 1984. Domenica prossima, 15 ottobre, dalle 8 del mattino, gli atleti si daranno appuntamento sul lungomare, partendo dall’ex Orfeo Serafini, per un percorso interamente pianeggiante con vista sul litorale Adriatico. “E’ una grande soddisfazione essere arrivati anche quest’anno ad un appuntamento storico per la nostra società – esordisce il presidente Sante Isidori – Una manifestazione che vogliamo aprire sempre di più alle famiglie e agli appassionati, non solo agli atleti. In 31 anni abbiamo sempre cercato di inventare qualcosa di nuovo, per questa edizione ci sarà ad esempio un servizio ristoro che proporrà dei primi di mare”. Quasi 1.200 i partecipanti del 2016, traguardo che si punta a superare, cercando di toccare le 1.500 presenze. La formula prevede una corsa competitiva di 10 chilometri, valida anche come Gran Prix delle Marche. E’ possibile partecipare anche in modo non competitivo, sia sulla distanza integrale che su quella ridotta di 3 km. In programma anche gare riservate ai settori giovanili e la curiosa corsa sui tacchi a spillo dedicata alle signore.


“La formula della gara è ormai consolidata – aggiunge il presidente onorario Bruno Brasili – Anche quest’anno siamo riusciti a garantire un ottimo livello, anche a livello di premi, malgrado organizzare eventi del genere sia sempre più difficile. Un grazie a tutti gli sponsor che ci sostengono. Speriamo che questa corsa sia sempre di più un family run, capace di attirare persone di tutte le età e magari intere famiglie intenzionate a passare una mattina di benessere all’aria aperta”.
“Questa manifestazione è nel cuore dei podisti marchigiani – le parole dell’assessore allo sport Milena Sebastiani – L’abbiamo promossa anche a Foligno, nella nostra recente partecipazione al festival Primi d’Italia. Mi risulta che l’iniziativa sia stata un successo, perchè molte persone dall’Umbria si sono iscritte. Questo conferma quanto sia strategico il connubio tra sport e promozione turistica. In questi anni abbiamo alzato tanto l’asticella e dobbiamo saperci mantenere ad alti livelli”.
La conclusione a Simone Corradini, titolare di Quota Cs sport e partner della Happy Run: “Abbiamo parlato tanto di come far crescere questo evento. Credo si sia imboccata la strada giusta, perchè una manifestazione podistica è stata sdoganata dall’evento agonistico ed è diventata occasione di festa e divertimento per tutti. In questo senso è molto importante coinvolgere le scuole. Porto Sant’Elpidio ha un territorio ideale per eventi di successo, continuiamo a giocare di squadra affinché in tanti vengano a divertirsi con noi”.

M.M.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X