fbpx
facebook twitter rss

‘Puliamo il mondo’, bambini
e Legambiente in azione
a villa Baruchello

PORTO SANT'ELPIDIO - L'assessore Annalinda Pasquali: "Scuola e famiglia sono i contesti migliori per apprendere il rispetto dei luoghi pubblici, il valore del decoro urbano e l’importanza di differenziare i rifiuti”
Print Friendly, PDF & Email

Oltre sessanta volontari, tra bambini, insegnanti e genitori, hano dato il loro contributo stamattina alla venticinquennale storia di Puliamo il mondo, l’iniziativa promossa da Legambiente. Tre classi della scuola primaria De Amicis hanno dedicato due ore alla pulizia del parco di villa Baruchello, una delle aree di maggior pregio di Porto Sant’Elpidio. Con loro il personale di Legambiente, alcuni componenti dell’associazione di quartiere Marina Picena, l’assessore all’ambiente Annalinda Pasquali.
La campagna di volontariato ambientale ha interessato in un quarto di secolo ben 15 milioni di persone e circa 100.000 spazi pubblici. L’edizione di quest’anno è stata dedicata all’economia circolare, per ribadire l’importanza dell’ambiente come bene comune. Armati di pettorine gialle, sacchi per la raccolta rifiuti, guanti ed attrezzatura, gli studenti sono stati accompagnati a perlustrare il parco per raccogliere materiali di vario genere. Alla parte pratica si sono accompagnati gli interventi dei referenti locali di Legambiente, per sensibilizzare i più giovani alla responsabilità verso il bene pubblico, la pulizia ambientale ed il corretto conferimento dei rifiuti.
“Il senso della manifestazione è quello di sensibilizzare le giovani generazioni alle buone pratiche – nota l’assessore Pasquali – scuola e famiglia sono i contesti migliori per apprendere il rispetto dei luoghi pubblici, il valore del decoro urbano e l’importanza di differenziare i rifiuti. Iniziare dall’esempio degli adulti, docenti, genitori, volontari e amministratori, che puliscono insieme ai bambini significa insegnare il rispetto per l’ambiente e per il prossimo”.

M.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X