facebook twitter rss

Montegiorgio asso piglia tutto,
cinque su cinque e Pergolese ko

ECCELLENZA - Continua a vincere il collettivo rossoblù di Massimo Paci che ora si gode la vetta della classifica a +5 dal Grottammare. Gli ospiti restano in dieci e Adami non perdona
Print Friendly, PDF & Email

Le squadre in campo per la disputa della sfida odierna

MONTEGIORGIO – Il Montegiorgio continua il suo cammino al primo posto e accresce il distacco dalla seconda in classifica (Grottammare). Undici gol fatti e solo tre subiti fanno della formazione allenata da Massimo Paci una vera e propria macchina da punti.  Con Sbarbati, Adami e Albanesi in gran forma (10 reti in tre)  la squadra continua a viaggiare a punteggio pieno e a far sognare una città intera. Siamo solo all’alba del campionato, ma l’inizio è dei migliori. Prossimo step al Bellocchi di Fano contro l’Atletico Alma.

IL TABELLINO

MONTEGIORGIO 1 (4-3-1-2): Verdicchio; Donnari, Passalacqua, Marini, Ruggeri; Nazziconi (24′ st Sulpizi), Omiccioli, Polini; Albanesi; Adami, Sbarbati. A disposizione: Monachesi, Falanga, Di Nicolò, Hihi, Ferranti, Gjyla. All. Massimo Paci

PERGOLESE 0 (4-3-3): Ottavi; Carbonari, Vitali, Anastasi, Guerra; Righi, Lasku (39′ st Tedesco), Gallotti; Bondi, Gomez (28′ st Lattanzi), Antonioni. A disposizione: Carletti, Trufelli, Donnini, Tarsi, Marini. All. Omar Manuelli

RETI: 36′ st Adami

ARBITRO: Serafino Marchei di Ascoli Piceno, assistenti Emanuele Alesi di Ascoli Piceno, Nicolò Raschiatore di San Benedetto del Tronto

NOTE: Ammoniti Carbonari, Righi (simulazione in area di rigore), Gomez, Righi (38′ pt), Ruggeri, Marini, Lasku, Bondi; Espulso Righi al 38′ pt; corner 6 – 4; recupero +1′ +4′

LA CRONACA

Al Tamburrini, per la quinta giornata del campionato di Eccellenza, si affrontano Montegiorgio e Pergolese. Match preparato molto accuratamente dai due trainer: Massimo Paci schiera un 4-3-1-2 con Albanesi a ridosso di Sbarbati e Adami, mentre mister Manuelli opta per un 4-3-3 con Bondi, Gomez e Antonioni terminali offensivi. Tuttavia due squadre in grado di cambiare pelle in corso d’opera: di fatto in fase di non possesso il Montegiorgio passa regolarmente ad un 3-5-2 con Donnari, Passalacqua e Marini dietro e i soli Adami e Sbarbati davanti. Di contro, invece, in fase di ripiegamento la Pergolese si dispone con un 5-3-2 stringendo Righi sulla linea difensiva e indietreggiando Bondi a centrocampo.

Dalle prime battute nessuna delle due formazioni riesce a prevalere sull’altra: gara giocata in maniera molto tattica. Il primo squillo è di marca locale (22′ pt): Adami fugge via sull’out di sinistra e dopo un rapido sguardo al centro dell’area cerca Albanesi, il quale in spaccata non riesce nella deviazione vincente.

Lo snodo del match giunge al 38′ quando, dopo un primo giallo per simulazione, Righi si becca la seconda ammonizione e lascia in dieci la Pergolese.

L’espulsione cambia gli equilibri della gara e si assiste ad una ripresa tutta di marca locale, con gli ospiti che pensano soltanto a difendere il punto. Lorenzo Sbarbati ci prova a più riprese ma prima (8′ st) il suo colpo di testa trova i guantoni dell’estremo ospite, poi (17′ st) con un gran destro a rientrare colpisce la faccia esterna del palo alla sinistra di Ottaviani. Serve un episodio per sbloccare l’incontro e così sugli sviluppi del sesto corner battuto dai locali (36′ st), dalla bandierina Albanesi trova la testa di Gianluca Adami che insacca prendendo il tempo ai difensori ospiti. Finisce 1-0 con il Montegiorgio che deve solo amministrare.

Leonardo Nevischi

 

Fotogallery

L’esultanza dopo il gol di Adami

Mister Paci saluta e ringrazia il pubblico montegiorgese accorso al Tamburrini

Il man of the match Gianluca Adami

Il cenno d’intesa tra Massimo Paci e Gianluca Adami dopo il gol

Il tecnico Montegiorgese, Massimo Paci


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X