facebook twitter rss

Quarant’anni a servizio del territorio: la Croce Verde in festa (FOTO E VIDEO)

PORTO SANT'ELPIDIO - Inaugurati tre nuovi mezzi. I ragazzi dell'istituto alberghiero che per l'occasione hanno realizzato una torta celebrativa di questi quarant'anni d'impegno per il territorio. 
Print Friendly, PDF & Email

 

Dal 1977 compagni di strada. E’ stato questo il motto che ha caratterizzato le celebrazioni dei quarant’anni della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio. Una domenica di festa iniziata con il ritrovo in piazzale Marconi. Dopo la messa è stata la volta dell’inaugurazione di tre nuovi mezzi a servizio della città e del territorio. Una presenza quanto mai importante, quella della Croce Verde, da sempre al fianco dei cittadini sia durante le emergenze sia per i servizi in supporto alle tante difficoltà quotidiane di anziani e malati. Una presenza costante rimarcata dalla sfilata dei mezzi per le vie cittadine. Tante le autorità tra cui il sindaco Nazareno Franchellucci che hanno voluto prendere parte ieri alla festa dell’associazione di pubblica assistenza, sia esponenti dell’amministrazione che rappresentanti di minoranza. I veri protagonisti sono stati però i volontari, vecchi e nuovi, che con le loro divise rosse hanno dimostrato come sia possibile darsi da fare per il territorio in maniera concreta, lontano dai riflettori e con grande entusiasmo. A guidarli il presidente Ezio Montevidoni.

Era  il lontano 30 novembre del 1912. Le radici della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio risalgono alla data stampata su una vecchia cartolina postale. Una ricevuta di pagamento, n.407, con cui il Presidente di allora, Antonio Maurizi, dichiarava di aver ricevuto “la somma di lire 23 e 55 centesimi per materiale da medicazione”, per gli operai della fabbrica interconsorziale dei concimi chimici (ex Fim). Dalla ricevuta si evince che il rifornimento dovesse avvenire con una certa sistematicità.

La Croce Verde di Porto S. Elpidio, dunque, esisteva già prima della grande guerra e svolgeva un ruolo importante. Non solo soccorso, non solo solidarietà, ma anche un’attività commerciale, volta al rifornimento di materiale per il soccorso in caso di infortuni sul lavoro. Erano anni, quelli. in cui il Porto contava appena duemila abitanti. Si trattava di una piccola frazione che viveva di pesca. La lavorazione delle scarpe era solo agli inizi.  Si arriva poi al 1977 anno di nascita ufficiale della moderna concezione di pubblica assistenza.

E’ stata poi la volta del pranzo con degli chef d’eccezione ovvero i ragazzi dell’istituto alberghiero che per l’occasione hanno realizzato una torta celebrativa di questi quarant’anni d’impegno per il territorio.

  


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X