facebook twitter rss

Le Marche, l’Europa; i Sibillini, le opportunità di sviluppo: incontro regionale ad Amandola

AMANDOLA - Il tema è "Le Marche della Rinascita", con riferimento alla ricostruzione della zona montana ferita dal sisma e con esso al rilancio delle Marche. Cinque seminari rivolti ad amministratori locali
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Venerdì 13 ottobre l’auditorium “Vittorio Virgili” in piazza Matteotti ad Amandola si terrà il secondo dei seminari di approfondimento #marcheuropa, organizzati dal Consiglio Regionale delle Marche in collaborazione con l’Istao, insieme ad un ampio partenariato.
Il tema di quest’anno è “Le Marche della Rinascita”, con riferimento alla ricostruzione della zona montana dell’Appennino ferito dal sisma e con esso al rilancio delle Marche. Sono cinque i seminari rivolti agli amministratori locali e alla classe dirigente regionale che si terranno in maniera itinerante ognuno in un Comune dell’entroterra delle cinque province marchigiane.
Nello specifico l’appuntamento di Amandola, pensato in collaborazione con Symbola, la Fondazione delle Eccellenze italiane, riguarderà le “Marche intelligenti. Tecnologie e creatività per un nuovo sviluppo” e si svolgerà dalle ore 9,30 alle 17,00 con relazioni, workshop e tavola rotonda conclusiva che vedranno la partecipazione di figure istituzionali, della politica, delle professioni e della società civile. Alle 9.30 l’apertura dei lavori vedrà interventi di Marzia Malaigia, vicepresidente Consiglio Regionale, Fabrizio Cesetti, assessore regionale al Bilancio e Adolfo Marinangeli, sindaco di Amandola. Dalle 10, la prima parte dell’incontro toccherà i temi “ricerca e innovazione tecnologica nelle Marche: progressi e criticità”, “frontiere del digitale e industria 4.0”, “Appennino contemporaneo”; la seconda, dalle 11.30 sarà incentrata su “Manifattura e made in Italy nelle Marche”, “start up”, “risorse comunitarie per la crescita intelligente”. Alle 15.30 la tavola rotonda su “Creatività, tecnologie e politiche per lo sviluppo dell’Appennino”, con le conclusione di Manuela Bora, assessore regionale all’Industria, Artigianato, Politiche Comunitarie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X