facebook twitter rss

Pinturetta Falcor,
arrivano pesanti squalifiche

PROMOZIONE - Il giudice sportivo ha deciso: due settimane di stop per mister Jacopo Birilli e inibizione sino a fine anno per il presidente Stelio Verdecchia. Queste le tossine dopo l'ultima sconfitta rimediata al cospetto dell'Helvia Recina
Print Friendly, PDF & Email

Stelio Verdecchia, presidente della Pinturetta Falcor, inibito sino al termine dell’anno solare

PORTO SANT’ELPIDIO – “Inibizione a svolgere ogni attività fino al 31/12/2017 per Stelio Verdecchia per aver rivolto ad un calciatore della squadra avversaria espressioni ed insulti di stampo razzista“. Questo è quanto recita il comunicato ufficiale n° 42 del Comitato Regionale Marche del 11-10-17, che aggiunge: “Squalifica fino al 25/10/2017 per Jacopo Birilli per aver rivolto ad un Assistente Arbitrale una grave frase offensiva“.

Non ci è andato di certo leggero il giudice sportivo nei confronti del presidente e dell’allenatore della Pinturetta Falcor in merito a quanto accaduto nell’ultima gara casalinga disputata al Belletti di Porto Sant’Elpidio contro l’Helvia Recina.

“Non ho parole – sono state le dichiarazioni a caldo del presidente rossoblù Stelio Verdecchia -. Sembra quasi una presa in giro – continua il numero uno della formazione elpidiense -. Sabato abbiamo subito un gol in netto fuorigioco e due in forte dubbio: lo hanno visto tutti, chi allo stadio e chi avrà avuto modo di vederlo dopo nelle televisioni private del maceratese e del fermano. La mia protesta è iniziata al momento della prima rete, quando il guardalinee (Luca Antonelli, ndr) è rimasto impassibile davanti ad un offside di tre metri, ma poi non ho potuto fare a meno di seguitare quando il signor Michele Manzotti (arbitro dell’incontro, ndr) ha fischiato la fine del primo tempo con tre minuti di anticipo giustificandosi con un banale “il mio orologio si è rotto”. Per giunta, nell’intervallo, quello che mi ha fatto adirare più di tutto sono state le parole del capitano dell’Helvia, Silvestre Capparuccia, che sosteneva che per noi fosse stato meglio finire l’incontro in anticipo piuttosto che prenderne altri quattro. Da lì non ci ho visto più e ho risposto per le rime, dunque, lo riconosco, la mia squalifica è giusta. È invece immeritata quella di mister Birilli, che non ha assolutamente rivolto nessuna offesa all’assistente, se non chiedere dei chiarimenti in merito ai gol in fuorigioco”

“Ripeto, sembra una presa in giro da parte della Lega nei nostri confronti. Già prima del match ci sembrava strano il fatto di designare per l’incontro contro l’Helvia Recina (formazione maceratese) due guardalinee provenienti da Macerata, adesso, dopo quanto accaduto, qualche idea ce la siamo fatta. Noi siamo una matricola – conclude Verdecchia – ma non è questo il modo di comportarsi. Comunque sia tutto questo ci servirà da lezione per il futuro. Fare ricorso? Impossibile. Io mi terrò la mia squalifica e per quella di Birilli, visto che è solo di due giornate, non si potrà fare nulla. Dispiace perché la squadra dovrà fare a meno di lui nei due match clou contro San Marco Lorese e Chiesanuova“.

Leonardo Nevischi

Jacopo Birilli, tecnico della Pinturetta Falcor fermato per due settimane

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti