fbpx
facebook twitter rss

Assemblea del dipartimento dipendenze patologiche,
Vitali: “Chiederemo un incontro
al sindaco per condividere i dati”

MONTEGRANARO - Il presidente di Arte Cultura Mestiere onlus ha partecipato, in qualità di componente, all'assemblea: "Chiederemo alla Mancini un incontro magari anche per programmare interventi mirati di prevenzione e di contrasto al fenomeno delle dipendenze patologiche"
Print Friendly, PDF & Email

Gianna Sacchini, Milko Vitali, e Riccardo Sollini

Nelle scorse settimane si è svolta l’assemblea del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta  4 a cui ha partecipato, in qualità di componente, il presidente dell’associazione Arte Cultura Mestiere Onlus, il cavalier Milko Vitali. Durante l’incontro, il coordinatore dell’Assemblea, Riccardo Sollini, il direttore del dipartimento Dipendenze Patologiche, Gianna Sacchini e il dirigente sociologo, Sabrina Petrelli hanno presentato i dati quantitativi e qualitativi del fenomeno delle dipendenze nel territorio della Provincia di Fermo ed hanno descritto le politiche di intervento adottate e quelle programmatiche nell’area della prevenzione, della cura e del reinserimento. “Alle dipendenze tradizionali da eroina, cocaina, oppiacei, alcol ecc. ecc., si sono affiancati – fanno sapere da Arte Cultura Mestiere onlus – fenomeni di dipendenza più recenti tra i quali suscita particolare allarme quello del gioco d’azzardo problematico (gratta e vinci, video poker, slot machine). Chiederemo nei prossimi giorni – afferma il presidente dell’Arte Cultura Mestiere Onlus, Milko Vitali – al sindaco di Montegranaro un incontro, a cui parteciperanno anche i rappresentanti del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 4, per una responsabile e proficua condivisione dei dati che riguardano il territorio del Fermano, in particolare, il comune di Montegranaro, e, magari per programmare interventi mirati di prevenzione e di contrasto al fenomeno delle dipendenze patologiche da realizzare in collaborazione con l’amministrazione comunale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X