facebook twitter rss

Non si fa trovare all’accertamento
sanitario obbligatorio,
rintracciato dalla Municipale

PORTO SAN GIORGIO - Questa mattina l'uomo non si è fatto trovato nel suo appartamento per l'Aso. Scattate le ricerche. I vigili urbani lo hanno trovato in centro per poi accompagnarlo al pronto soccorso
Print Friendly, PDF & Email

La polizia municipale di Porto San Giorgio questa mattina è stata impegnata nelle ricerche di un uomo sottoposto a Accertamento sanitario obbligatorio. Tutto è partito quando, questa mattina, il personale dell’Asur, insieme alla polizia municipale, si è recato a casa dell’uomo per l’Aso. Ma questi non si è fatto trovare. E così, procedure alla mano, sono scattate le ricerche. La Municipale si è messa al lavoro per rintracciare l’uomo trovandolo poco dopo sul viale della Stazione. A quel punto i vigili urbani, dopo aver dato all’uomo delucidazioni sul loro intervento, lo hanno accompagnato al pronto soccorso. Inizialmente l’uomo si è mostrato piuttosto restio a seguire le indicazioni dei vigili urbani ma alla fine, dopo aver dialogato con la Municipale con, in testa il vicecomandante Fabrizio Ferranti, si è convinto e si è fatto accompagnare dalle divise urbane al nosocomio. E lì i medici hanno poi deciso di trattenerlo per accertamenti presso il dipartimento di Salute mentale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X