facebook twitter rss

Prima gioia stagionale
per il Porto Sant’Elpidio,
Islami regala i tre punti

ECCELLENZA - Finalmente in casa rivierasca arriva un successo. Contro un Tolentino giovane, ma determinato, la banda di Cuccù riesce a trovare la vittoria. Brivido nel finale quando l'assistente arbitrale Ascarini di Ascoli Piceno annulla per offside la marcatura di Mongiello
Print Friendly, PDF & Email

Il gol decisivo di Shkodran Islami, diagonale destro che fulmina Rossi

PORTO SANT’ELPIDIO – L’ultima vittoria in Eccellenza del Porto Sant’Elpidio era datata 17 Febbraio 2008, quando gli elpidiensi vinsero di misura in casa della Vis Macerata. Quest’oggi, dopo sei giornate di campionato, gli uomini di Stefano Cuccù riscoprono la gioia dei tre punti, ai quali lo scorso anno in Promozione avevano l’abbonamento. Successo d’oro che dà fiducia ai rivieraschi e che muove pesantemente la classifica: ora, benché il Porto Sant’Elpidio sia terzultimo, ci sono solamente 5 punti di distacco tra la compagine biancoazzurra e l’Atletico Gallo secondo in classifica. 

Top & Flop. Debutto positivo da titolare per Vincezo Melillo tra i pali della porta elpidiense, l’estremo ex Castelfidardo dà sicurezza all’intero reparto difensivo e risponde presente quando viene chiamato in causa. Bene Belletti. Partita di sacrificio del classe 2000 elpidiense, il quale lotta su tutti i palloni e si rende propositivo in avanti, gioca per l’intera durata dell’incontro e si dimostra duttile (gioca sia da prima punta sia largo sulla sinistra). Gara di qualità e quantità anche per Marozzi che tiene bene il centrocampo dopo l’uscita di Chiappini. Negli ospiti il migliore è il portierino Christopher Rossi: gara strepitosa, decisivo in almeno cinque episodi. Il più pericoloso tra i cremisi è senza dubbio Mongiello: spazia in ogni punto del campo mettendo in apprensione la difesa locale e inoltre si sacrifica per le squadra aiutando in fase difensiva anche nel finale. Male il duo Palazzetti – Colonnelli. Il gol che decide l’incontro è frutto della disattenzione degli esterni di difesa: il primo permette il cross facile a Marcantoni, il secondo non accorcia su Islami lasciandogli lo spazio necessario per insaccare.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-2-3-1): Melillo; Simoni (9′ st Marcantoni), Mengo, Nicolosi, Stortini; Ionni, Chiappini (35′ pt Islami); Ribichini (16′ st Rufo), Marozzi, Cuccù Riccardo; Beletti. A disposizione: Smerilli, Marconi, Marcantoni, Giacomozzi, Brunelli. All. Stefano Cuccù

TOLENTINO 0 (4-3-3): Rossi; Palazzetti, Strano, Mercurio, Colonnelli; Gobbi, Lanzi, Tizi (22′ st Rozzi); Belli, Dell’Aquila (32′ st Raponi), Mongiello. A disposizione: Giorgi, Carloni, Corpetti, Buresta, Castelli. All. Luigi Zaini

RETI: 36′ st Islami

ARBITRO: Francesco Tassi di Ascoli Piceno, assistenti Nicolò Raschiatore di San Benedetto del Tronto, Fabio Ascarini di Ascoli Piceno

NOTE: Ammoniti Nicolosi, Mercurio, Palazzetti, Rozzi, Melillo; corner 4 – 9; recupero +2′ +5′; spettatori 200 circa

LA CRONACA

Al Ferranti per la sesta giornata del campionato di Eccellenza scendono in campo Porto Sant’Elpidio e Tolentino. Stefano Cuccù schiera un 4-2-3-1 con Ionni e Chiappini metronomi di centrocampo, Ribichini, Marozzi e Cuccù alle spalle di Belletti. Gli ospiti di Zaini optano per un 4-3-3 con il tridente Belli, Dell’Aquila, Mongiello. Avvio timido della formazione di casa che si lascia sopraffare dalla rapidità d’azione di Dell’Aquila e Mongiello. Patite le prime sofferenze il Porto Sant’Elpidio viene fuori e al 22′ serve un super Rossi per evitare il vantaggio: Riccardo Cuccù si accentra dalla sinistra e tenta un tiro a giro sul secondo palo, ma Rossi si distende e ci arriva, sulla respinta Marozzi prova il colpo di testa a botta sicura, ma l’estremo maceratese con un colpo di reni si oppone, quindi è il turno di Belletti ma il portiere cremisi classe 1996 è reattivo e sventa la minaccia.

Rossi è protagonista e si ripete ancora una volta quando, sugli sgoccioli della prima frazione di gioco, riesce a deviare in corner un magistrale calcio di punizione di Cuccù. Nella ripresa, come ad inizio gara, a partire meglio sono gli ospiti, pericolosi sempre con il solito Mongiello. Gara aperta con le due formazioni che non gettano mai i remi in barca. Il Porto Sant’Elpidio cresce con l’avanzare dei minuti sul cronometro e al 35′ st si divora il vantaggio: sull’ottavo corner ospite Mellillo esce in presa sicura e rilancia subito l’azione cercando Cuccù, quest’ultimo si libera benissimo in mezzo alla morsa di due difensori ospiti, ma solo davanti al portiere si fa ipnotizzare e conclude addosso a Rossi.

Un minuto più tardi però i rivieraschi passano in vantaggio: traversone dalla sinistra, Islami sul versante opposto controlla e con un diagonale chirurgico batte Rossi. Nel finale, a trenta secondi dalla fine del match, brivido per i locali: assist di Gobbi e gol di Mongiello, ma per l’assistente Ascarini è offside dell’attaccante cremisi. Tra sette giorni Porto Sant’Elpidio sarà impegnato nel remake della sfida di campione regionale dello scorso anno in casa del Barbara.

Leonardo Nevischi

 

Fotogallery

L’esultanza dei giocatori del Porto Sant’Elpidio al gol di Islami

Il saluto dei biancoazzurri ai circa 200 tifosi accorsi al Ferranti

Matteo Nicolosi, leader difensivo della compagine elpidiense

Lo striscione mostrato dagli ultras locali che recita: “Giocatori e società rispetto per la città”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X