facebook twitter rss

Fermo dice no al razzismo:
il Comitato 5 Luglio
alla manifestazione di Roma

EVENTI - In programma il 21 ottobre con partenza da Piazza delle Repubblica, l'invito di Alessandro Fulimeni
Print Friendly, PDF & Email

Alla manifestazione nazionale contro il razzismo e le politiche anti-migranti in atto, in programma sabato 21 ottobre a Roma con partenza da Piazza delle Repubblica, parteciperà anche il Comitato Antirazzista 5 Luglio di Fermo.

“Dopo un’estate segnata dal razzismo istituzionale – afferma Alessandro Fulimeni -, dalla chiusura della rotta libica attraverso l’apertura di campi di detenzione e l’accordo diretto con i miliziani, dalla codardia del Parlamento sullo Ius Soli, dallo sciacallaggio di formazioni esplicitamente neofasciste , in tanti parteciperemo al corteo nazionale con molte rivendicazioni e uno slogan su cui non c’è mediazione possibile: Nessuna persona è illegale!

In tante/i ribadiremo la volontà di vivere in un Paese diverso, inclusivo e solidale e in un Continente che non resti fortezza inespugnabile per chi aspira ad una vita migliore.

Parteciperà il volto forse meno visibile di questo Paese, ma saldamente ancorato ai valori di solidarietà e accoglienza ,quel volto che guarda al futuro in un’ottica di riconoscimento dei diritti e di equità sociale.

ll mondo dell’antirazzismo praticato e vissuto, il mondo meticcio di chi vive nelle periferie delle metropoli o in Province come quella di Fermo, e quello delle tante e dei tanti esclusi da una vita dignitosa in nome di un liberismo sempre più selvaggio si incontreranno in difesa dei  diritti di ognuno e contro chi alimenta guerra tra poveri e semina odio sociale e razzismo.

Medici Senza Frontiere, Amnesty International, Emergency, ASGI, Gruppo Abele, Libera, Arci, Lunaria, sono solo alcune delle tantissime organizzazioni che saranno presenti insieme a spazi sociali, esperienze solidali, laboratori territoriali di mutualismo e di solidarietà attiva, collettivi e comunità di migranti auto-organizzati, Ong che non si sono piegate di fronte all’accusa del reato di solidarietà.

Il Comitato 5 Luglio di Fermo prosegue in tal senso il proprio percorso di mobilitazione contro il razzismo, la xenofobia e ogni altra forma di discriminazione avviato all’indomani del tragico omicidio razziale di Emmanuel Chidi Namdi e invita tutti a partecipare alla manifestazione: perché la risposta che sapremo dare a indifferenza, intolleranza e rimozione, che alimentano una sempre più estesa zona grigia , costituisce la base per la comunità futura”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti