facebook twitter rss

Volley regionale, al via
il campionato di C e D

PALLAVOLO - Tra competizioni maschili e femminili, ad alto coefficiente giovanile, per i sodalizi fermani nel prossimo fine settimana scenderanno sotto rete Montegiorgio, EM Company Monturano, Angels Project, Pellami 2C Rapagnano e la Edilmonaldi Amandola
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Il volley regionale delle Marche. a partire da sabato 21 ottobre, si gioca 83 delle sue carte migliori  sui tavoli, pardon, parquets, dei campionati di serie C e D.

Quarantatré squadre femminili e quaranta maschili alla ricerca di un posto al sole o anche solo di conferme, ma tutte con un obiettivo in comune: valorizzare il tanto lavoro che viene fatto a livello giovanile. E sono tanti quelli  di una stagione decisamente in formato young come quella che sta per cominciare e che gli addetti ai lavori ritengono tutt’altro che soft. Sono in tanti a dare per cresciuto il livello tecnico delle nuove e nuovissime leve, specie in Serie C dove non si contano i titolari nati dal 2000 in poi. Solo nel maschile, il torneo più competitivo, sono il 25%.

Altra caratteristica la longevità record delle società che hanno retto egregiamente agli ultimi anni di crisi delle sponsorizzazioni e che pure il terremoto è riuscita a scalfire solo in parte: “Ripescaggi nazionali e nuove, proficue collaborazioni tra i sodalizi hanno parzialmente ridefinito gli organici nei nomi, non nei numeri – sottolinea il presidente Brasili – Diciamo sempre che il nostro è uno sport pulito e che sia vero lo dimostrano anche questi dati. Le società sono profondamente radicate nel tessuto sociale di piccoli e grandi centri. Per questo le famiglie, anche quando si tratta di agonismo, scelgono di affidare alla grande famiglia del volley i loro ragazzi per farli crescere meglio”.

___

GLI ORGANICI

___

 

C MASCHILE

Oltre alle neopromosse Volley Game, New Team Volley, Gibam Virtus Fano, l’organico di C maschile annovera i progetti nuovi di zecca come il ritorno della Pallavolo Porto Recanati grazie all’acquisizione del titolo dall’Ankon, attualmente in B. La ridefinizione dei campionati e scambio di serie conseguente con la Virtus Fano (neopromossa e già con un team in organico alla C) permette a coach Alessandro Paparoni di far esprimere ai massimi livelli gli ultrayoung (tutti nati dal 2000 in poi) della Volley Lube. In funzione di incubatori anche i progetti della Travaglini Ascoli (ripescata dopo la rinuncia di Offida) e Sabini Castelferretti che “approfitta” del restyling obbligato degli impegni di serie da parte di Montegiorgio.

Resta a poter dire con autorevolezza la sua il gruppone formato da Tecnosteel Montecasiano, TDC Agugliano, EM Compnay Monte Urano, Sios San Severino Volley, Bottega Volley, Gibam Fano e Montesi Volley.

 

C FEMMINILE

Linfa nuova, nuovissima all’organico femminile arriva a vario titolo dalla Serie D che immette nel giro un tourbillon di ragazzine terribili. Le neopromosse Sì con Te Supermercati Recanti e Beauty Effect Polverigi vengono da una stagione da rullo compressore. Pallavolo Collemarino, protagonista con un manipolo di babies dei playoff, acquisito il diritto dall’Esino Volley, vanta l’età media più bassa (17 anni) dopo la Lardini Filottrano (16 e spiccioli). Il progetto green Lardini Filottrano passa dalla collaborazione con società limitrofe e non. Unica nata prima del 2000 l’alzatrice locale Federica Nitrati (’99). Costretta a ridimensionare parte dell’attività per il terremoto, San Severino affida il suo diritto sportivo nelle mani sicure del progetto femminile Virtus Fano, mentre la Volley Femminile Loreto cede il passo ai programmi di sviluppo della Volley Angels Project e il Montegiorgio Volley cercherà di interpretare al meglio le ambizioni della M&G Scuola Pallavolo.

Due delle protagoniste sono il frutto delle vicende societarie di B2 nazionale: la retrocessa Team80 e la CK Servizi Ancona, rientrata in gioco in seguito al ripescaggio di Pagliare. Completano il quadro le protagoniste del finale della scorsa stagione Pellami Due C Rapagnano, Volley Urbania e Megabox Volley Montecchio, Ciu Ciu Offida Volley, Farmacia Casciotti Volley Torresi cui si aggiungono, con rinnovati assetti e programmi Edilmonaldi Amandola e DG Design MIV Senigallia.

 

PELLAMI 2C RAPAGNANO, TEMPO DI CRESCERE

Il punto sulla squadra e sul girone B con coach Alessandro Lorenzoni

 

Un sestetto base completamente rinnovato, un buon campionato come obiettivo, la consapevolezza di un Girone B più livellato verso l’alto che nella scorsa stagione. Alessandro Lorenzoni, coach di Rapagnano per la terza stagione consecutiva, come sua abitudine non si affida alla retorica di rito. “Non vedo squadre che possano fare la differenza – dichiara il coach della Pellami 2C -. Sarà una bella lotta arrivare nei playoff. Offida e Recanati, che sarà la nostra avversaria nella prima giornata, si sono attrezzate proprio bene con giocatrici di campionati superiore. Anche Videx e Volley Torresi hanno organici di tutto rispetto. Nella seconda fascia con noi metto Ancona Team Volley (ripescata a seguito del ripescaggio di Pagliare in B2, ndr), Edilmonaldi Amandola e la Volley Angels che voci di corridoio indicano in attesa di completare l’organico con una naturalizzata brasiliana”.

Della formazione che ha disputato la finale playoff nella scorsa stagione, Rapagnano conserva le due centrali, per una delle quali Lorenzoni ha scelto il ruolo di opposto. “Alcune nostre giocatrici hanno deciso di cambiare casacca allettate da proposte e obiettivi diversi – ci racconta Lorenzoni –, però non siamo rimasti con le pive nel sacco. Abbiamo deciso di puntare su gruppo giovane e a lungo termine piuttosto che su una squadra forte con obiettivi immediati. Puntiamo a raggiungere una salvezza tranquilla e mettere le basi per le annate successive. Non sarà facile perché la C è un campionato competitivo, ma siamo di buon livello anche se penalizzati dalla giovinezza del gruppo che obbliga forzatamente ad un rodaggio con alti e bassi”.

 

Fotogallery con alcuni protagonisti della partente stagione

Fabrizio Sciati, timoniere dell’Agugliano

Lorenzoni e Nicolini del Rapagnano

Cristian Zaffini alla guida del Montecchio

Francesco Bernetti allenatore del Civitanova Marche


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti