facebook twitter rss

Confindustria e il cyber risk:
un help desk mensile per gli associati

FERMO - “Il rischio d’impresa e la gestione dell’emergenza. Cyber risk e cyber security”. L'incontro in via Respighi per gli associati Confindustria con relatori esperti di internazionalizzazione e gestione del rischio.
Print Friendly, PDF & Email

Da sx: Filippo Emanuelli, Sara Santori, Corrado Cesari, Giuseppe Serafini, Antonio Lovecchio, Massimo Di Properzio nella sede di Confindustria Fermo.

 

di Nunzia Eleuteri

Il cyber risk al centro dell’incontro organizzato da Confindustria Centro Adriatico questo pomeriggio nella sede di Fermo in via Respighi.

E’ il terzo appuntamento di ottobre per i nostri associati. – ha dichiarato Sara Santori, presidente della sezione accessoristi – Oltre all’internazionalizzazione e all’analisi di mercato, abbiamo voluto approfondire le metodologie volte alla mitigazione del Cyber Risk. Dobbiamo pensare non solo alla qualità del prodotto ma anche ad organizzare bene le nostre aziende proteggendole dai tanti rischi che corrono costantemente. Solo in questo modo – ha concluso la presidente Confindustria accessoristi Fermo – possiamo pensare di crescere”.

L’incontro dal titolo “Il rischio d’impresa e la gestione dell’emergenza. Cyber risk e cyber security” ha visto l’intervento di esperti relatori che hanno illustrato come orientarsi nell’internazionalizzazione gestendo il rischio all’interno delle imprese.

Massimo Di Properzio, amministratore delegato di “Broker Italia”, ha introdotto i due argomenti principali: uno generico legato ai rischi e alle conseguenze di eventi catastrofali idrogeologici e sismici, l’altro più specifico, il cyber risk, relativo alle piraterie informatiche sempre più frequenti ed insidiose.

Il responsabile di filiale “Lenzi Paolo Broker”, Corrado Cesari, ha mostrato concretamente i vantaggi derivanti dalla convenzione con Confindustria:”La vera novità sta nel co-brokeraggio che garantisce le condizioni assicurative più adeguate grazie ad accordi consolidati con le principali compagnie assicurative. Ma c’è di più! – ha aggiunto – Abbiamo previsto un servizio di help desk mensile per gli associati che vorranno porci le singole problematiche. Saremo, quindi, in sede Confindustria una volta al mese per le analisi e lo studio delle coperture assicurative che consentano tranquillità ed economicità trasferendo i rischi delle imprese in capo al mondo assicurativo”.

Il cyber risk è di certo un rischio a cui il mondo informatico, indispensabile nel processo di vita e internazionalizzazione aziendale, espone. Il pericolo continuo di truffe, furto di informazioni o sabotaggi non va sottovalutato e l’associazione di categoria fermana ha voluto dare una risposta concreta offrendo in convenzione un servizio assicurativo su misura per ciascuna impresa.

 

Sara Santori, presidente Confindustria accessoristi Fermo, con Remo Grassetti, Head master MAS, presente all’incontro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti