facebook twitter rss

Patto di amicizia
tra Sarnano e La Maddalena

SARNANO - Il sindaco Ceregioli: ". La finalità di questo Patto, oltre allo stabilire legami di amicizia e di scambio tra le rispettive municipalità, è quella di confrontare i diversi aspetti economici e turistici che caratterizzano le due realtà, ricercando forme di interazione, scambio e sviluppo"
Print Friendly, PDF & Email

Sarnano

Il prossimo 24 ottobre, nel salone consiliare del palazzo municipale di La Maddalena, verrà siglato un Patto di Amicizia tra i Comuni di La Maddalena e Sarnano. “Si tratta di formalizzare – fanno sapere dall’amministrazione comunale di Sarnano – nell’obbiettivo della collaborazione e solidarietà, un rapporto di amicizia con lo scopo di promuovere lo sviluppo delle due Città a forte vocazione turistica. Non si tratta di un gemellaggio istituzionale, ma si tratta di gettare le basi per istituire rapporti di reciproca collaborazione tra le realtà economiche di La Maddalena e Sarnano. L’atto verrà firmato dal sindaco di La Maddalena Luca Carlo Montella e il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli. Come noto, il comune di Sarnano ha subito gravi danni dal terremoto e lo scopo del Patto di Amicizia è anche quello di aiutare il comune marchigiano ad uscire dagli effetti negativi che il sisma ha causato. All’incontro parteciperanno anche gli assessori delle due città”.

La Maddalena

Il sindaco Ceregioli: “La stipula del Patto di Amicizia con il comune di La Maddalena rappresenta una importante occasione per la crescita turistica di Sarnano, sulla quale dobbiamo lavorare con un impegno ancora maggiore in questa delicata fase post sisma. La finalità di questo Patto, oltre allo stabilire legami di amicizia e di scambio tra le rispettive municipalità, è infatti quella di confrontare i diversi aspetti economici e turistici che caratterizzano le due realtà, ricercando forme di interazione, scambio e sviluppo. Ringrazio l’amministrazione comunale di La Maddalena per la grande disponibilità dimostrata nei nostri confronti: poter legare il nome di Sarnano a quello di uno dei luoghi turisticamente più noti al mondo ci rende orgogliosi e ci rafforza nello sforzo di far  rescere non solo Sarnano, ma tutta l’area dei Sibillini, duramente colpita dal terremoto, ma con indubbie ed enormi potenzialità turistiche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti