facebook twitter rss

Tezenis Verona, l’ostacolo
interno per la Poderosa

SERIE A2 - La compagine di Ceccarelli cerca continuità dopo l'ottimo blitz messo a segno in casa dell'Assigeco Piacenza. Aperta la prevendita per la sfida prevista domani, alle 18.00, all'interno di un PalaSavelli pronto a spingere nuovamente la XL Extralight al successo
Print Friendly, PDF & Email

Il saluto a chiusura di un allenamento infrasettimanale svolto all’interno del palace veregrense

MONTEGRANARO – Si torna al PalaSavelli con il cuore leggero e una classifica che sorride. Il blitz di Piacenza ha dato la spinta giusta ad una XL Extralight attesa da una doppietta da brividi. Si comincia domani (palla a due ore 18.00) sul parquet amico contro la Tezenis Verona, anche se all’orizzonte si staglia già la durissima trasferta di Treviso.

Due partite che daranno il metro di quale potrà davvero essere la collocazione della Poderosa all’interno del girone Est del campionato di Serie A2 Old Wild West.

Verona, infatti, seppur con proclama meno altisonanti e un roster decisamente ringiovanito rispetto al recente passato (solo Pierich supera i 26 anni), ha allestito di nuovo una squadra che ha tutto per duellare ai piani alti del campionato: talento, atletismo, profondità e una guida tecnica di sicuro affidamento in coach Luca Dalmonte. L’allenatore ex Pesaro può contare infatti su una rotazione con dieci giocatori fondamentalmente intercambiabili ed in grado di non far scendere mai la qualità del gioco nell’arco dei 40’. Non è un caso che la Tezenis finora sia il miglior attacco del campionato.

Gioco corale, ma anche individualità di spicco nella rosa gialloblù. Su tutte ovviamente quelle dei due americani Phil Greene, giunto in estate da Tortona e che si sta confermando macchina da canestri ma non solo (18,0 punti, 3,6 rimbalzi, 4,3 assist di media), e Jamal Jones, ala pescata in Finlandia col vizietto del tiro da fuori (17,0 punti, 43% dall’arco). In cabina di regia si alternano Matteo Palermo, esploso lo scorso anno a Legnano e utilissimo in tanti modi su un campo di basket (9,7 punti col 54% da 3, 4,0 rimbalzi, 2,7 assist) e Andrea Amato, unico riconfermato dalla scorsa stagione oltre all’infortunato Leonardo Totè e che viaggia a 7,7 punti, 2,0 rimbalzi e 3,0 assist di media.

Atletismo e fisicità, poi, abbondano più vicino a canestro: nel reparto ali ruotano Mattia Udom, letteralmente dominante in questo primissimo scorcio di stagione (16,7 punti col 66% da 2 e il 47% da 3, 7,7 rimbalzi, 2,3 assist a partita), l’ex San Severo Iris Ikangi (1,0 punti e 2,5 rimbalzi in 11’ di media) e il giovanissimo talento classe ‘98 Riccardo Visconti (0,7 punti in 8,7 minuti). Sotto canestro esperienza e solidità le portano l’ex Jesi Marco Maganza (7,0 punti e 4,0 rimbalzi) e l’ultimo arrivato Simone Pierich (6,3 punti con un fantascientifico 63% da 3), mentre dalla panchina Curtis Nwohuocha garantisce esplosività e intimidazione (2,7 punti e 3,6 rimbalzi).

Servirà una prova da vera grande per arginare la corazzata veneta. La Poderosa, al completo e in buona salute, lo sa e non lascerà nulla di intentato.

Per favorire l’afflusso al PalaSavelli la società ha aperto questa mattina la prevendita: dalle 10.00 alle 18.00 tagliandi in vendita al palasport sangiorgese. Domattina dalle 10.00 alle 12.00 al palasport di via Martiri d’Ungheria a Montegranaro.

La biglietteria del palas sarà aperta a partire dalle 16.30 e, oltre ai biglietti, potranno essere ancora acquistati gli abbonamenti per l’intera stagione.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming per gli abbonati sulla piattaforma online LNP Tv Pass e in diretta audio dal canale Spreaker della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa). La partita sarà altresì trasmessa in differita lunedì alle ore 20.15 su TVRS (canale 11 del digitale terrestre).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti