facebook twitter rss

Debacle Porto Sant’Elpidio,
il Barbara serve il poker

ECCELLENZA - Quarta sconfitta stagionale per i biancoazzurri che ora guardano tutti dal basso. Il successo proietta gli anconetani a ridosso della zona playoff. Daniele Api man of the match: quando vede i rivieraschi si scatena, quattro gol nelle ultime due gare contro gli uomini di Cuccù
Print Friendly, PDF & Email

 

Le squadre in campo per il saluto di inizio gara

BARBARA (AN) – Era il 13 Maggio scorso quando la vincente del girone A di Promozione (Barbara) sfidava quella del girone B (Porto Sant’Elpidio) per il titolo di campione regionale. Allora finì con un netto 3-1 con il gol di Carboni e la doppietta di Api da una parte e la rete di Riccardo Cuccù dall’altra. Quest’oggi nel remake della sfida (valida però per la settima giornata di Eccellenza) il Porto Sant’Elpidio non riesce a portare a casa lo scalpo degli anconetani e subisce un amaro poker: Api si conferma bestia nera dei rivieraschi (ancora due gol per lui), Belletti illude, Alessandrini e Martellucci la chiudono. Ora la classifica vede i biancoazzurri all’ultimo gradino in coabitazione con il Loreto. Per la compagine elpidiense il prossimo test casalingo con il Grottammare, secondo in classifica, potrebbe rivelarsi decisivo: la formazione di Stefano Cuccù ha bisogno di punti per non staccarsi troppo dall’undicesima posizione (quella che a fine campionato garantirebbe la salvezza diretta). Il 2 settembre in Coppa Italia i rivieraschi caddero sotto i colpi della compagine allenata da Manolo Manoni; settimana prossima un epilogo simile potrebbe scavare un profondo solco sul loro cammino.

La classifica aggiornata di Eccellenza: Porto Sant’Elpidio ultimo a pari merito con il Loreto

IL TABELLINO

BARBARA 4 (4-3-3): Campana; Morico, Fiordelmondo, Alessandrini, Angeletti; Palazzi (40′ st Evangelisti), Carboni, De Angelis; Martellucci, Api (27′ st Paolini), Faris (36′ st Brunori). A disposizione: Pretini, Musumeci, Abbate, Martinelli. All. Lorenzo Ciattaglia

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-2-3-1): Melillo; Castracani (40′ st Cirella), Mengo, Nicolosi (20′ st Marconi), Stortini; Ionni, Marozzi; Ribichini (20′ st Islami), Cuccù Riccardo, Belletti; Rufo (30′ st Cingolani). A disposizione: Smerilli, Marcantoni, Giacomozzi. All. Stefano Cuccù

RETI: 4′ pt Api, 20′ pt Belletti, 10′ st Api, 38′ st Alessandrini, 48′ st Martellucci

ARBITRO: Gabriele Sacchi di Macerata, assistenti Stefano Pizzagalli di Pesaro, Daniele Busillacchi di Ancona

NOTE: Ammoniti Marozzi, Castracani, Stortini; corner 4 – 4; recupero +0′ + 4′

LA CRONACA

Dopo la vittoria sul Tolentino, Stefano Cuccù vuole tentare il colpaccio anche in terra anconetana. Il tecnico elpidiense schiera un 4-2-3-1 con Marozzi e Ionni in cabina di regia e il tridente Ribichini, Cuccù, Belletti alle spalle del neo arrivato Rufo. Di contro, Lorenzo Ciattaglia, vista la difficoltà del suo reparto avanzato (reti bianche con il Porto d’Ascoli e con il Loreto) opta per un 4-3-3 con il tridente Martellucci, Api, Faris.

Pronti via e dopo 4′ il Barbara passa: su un traversone di Martellucci, Melillo non riesce a mettervi una pezza e da due passi Api insacca indisturbato. Al 18′ ancora un occasione per Api che prova a replicarsi, ma questa volta l’attaccante locale svirgola e appoggia la sfera tra le mani di Melillo. Gol mancato gol subito: due minuti dopo (20′) la legge del calcio non perdona e su uno spiovente di Cuccù l’under Belletti insacca. Dopo il pari il Porto Sant’Elpidio prende coraggio e prova a ribaltare l’esito dell’incontro, ma trova sulla sua strada un super Campana: prima (29′) l’estremo locale è super nel respingere la conclusione a botta sicura di Cuccù, poi (33′) sempre il numero uno anconetano si rende protagonista sul tiro da due metri di Belletti.

Nella ripresa seguita il monologo elpidiense: al 5′ st Cuccù si esibisce in uno show palla al piede superando in dribbling la difesa del Barbara, ma giunto a tu per tu con Campana viene murato dal ritorno difensivo di uno degli uomini di Ciattaglia. I rivieraschi sprecano troppo e allora i padroni di casa ne approfittano: da un corner di Carboni, Api di testa si fa trovare puntuale con la doppietta. Non paghi del vantaggio per una sola rete i ragazzi di Ciattaglia trasformano il Porto Sant’Elpidio in uno sparring partner: angolo del solito Carboni e rete aerea di Alessandrini, infine negli sgoccioli di gara Martellucci mette il punto esclamativo con l’assolo personale.

Leonardo Nevischi

Fotogallery

Una fase dell’incontro

Un tentativo elpidiense con Belletti che si getta sulla respinta di Campana


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti