facebook twitter rss

Poderosa: la sala stampa dopo
la vittoria al Palasavelli
(IL VIDEO)

SERIE A2 - Le dichiarazioni degli allenatori della XL Extralight, Gabriele Ceccarelli, e della Scaligera Basket, Luca Dalmonte, dopo la partita che ha visto la squadra veregrense vincere con 11 punti di scarto. "Bene per il successo, da registrare la difesa, subiamo troppi punti", il monito del timoniere veregrense
Print Friendly, PDF & Email

Gli allenatori Gabriele Ceccarelli e Luca Dalmonte, rispettivamente della XL Extralight Montegranaro e Tezenis Verona

di Nunzia Eleuteri

Lo aveva detto Luca Dalmonte che sarebbe stata una partita “tosta” (leggi articolo) e così si è rivelata. La sua squadra, Tezenis Verona, ha perso di ben 11 punti contro la XL Extralight Montegranaro:“Superfluo parlare di statistiche – ha commentato il coach – Non ho intenzione nemmeno di cercare degli alibi. Abbiamo giocato una partita insufficiente. Voglio comunque dare merito alla Poderosa. – ha sottolineato – Alcune cose per noi non hanno funzionato, è vero, ma la Poderosa ha dato prova di essere una bella squadra. Abbiamo subito troppo e non siamo stati aggressivi. Ci sono partite che, con molta serenità, costituiscono un confine; e questa spero che segni un confine tra il ‘capire per fare’ piuttosto che portarci dietro errori. In sintesi – ha concluso Dalmonte – dobbiamo prenderci la responsabilità di fare meglio alcune cose ed evitarne altre.”.

Non è più morbido, Gabriele Ceccarelli: ”Complimenti ai ragazzi; siamo contenti per la vittoria ma non possiamo avere questi vuoti difensivi che oggi ci hanno visto subire 74 punti. Troppi. Su questo dobbiamo assolutamente lavorare. Non possiamo rischiare in ogni partita che l’avversario recuperi – ha dichiarato l’allenatore della Poderosa basket -. Gli americani contano e certamente fanno la differenza ma siamo orgogliosi anche di Dario Zucca e Luca Campogrande, entrambi del ’96, che costituiscono le nostre variabili. Sono molto contento della loro prova”.

Luca Campogrande

E proprio Luca Campogrande (da noi intervistato pochi giorni fa), in sala stampa ha commentato:”Abbiamo giocato con una squadra di esperienza come il Verona che aveva gli stessi nostri punti in classifica. Non era una partita facile. Per quanto mi riguarda c’è tanto margine di miglioramento. Il mio obiettivo – ha concluso – è di crescere e di imparare. Gli errori in allenamento servono tantissimo e sto cercando anche la dimensione della penetrazione oltre che del tiro”.

Prossimo ppuntamento al Palaverde di Treviso, domenica 29 ottobre alle ore 18.00.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti