facebook twitter rss

Vongole, il Pd chiede l’autorizzazione
per pescare entro le 0,3 miglia

REGIONE - La richiesta avanzata in un'interrogazione dal vice capogruppo Francesco Micucci sul modello di quanto concesso a Friuli Venezia Giulia e Veneto
Print Friendly, PDF & Email

 

Verificare con il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali la presenza delle condizioni necessarie affinché sia autorizzata anche nelle Marche la pesca delle vongole entro le 0,3 miglia dalla costa. È la richiesta del vice capogruppo in Consiglio regionale, Francesco Micucci, avanzata con un’interrogazione al presidente ed alla Giunta regionale. La misura è già stata consentita dal dicastero in Friuli-Venezia-Giulia ed in Veneto per quanto riguarda i comparti di Monfalcone e Venezia, nel rispetto delle disposizioni contenute nel Decreto Ministeriale del 26 settembre 2017. Nei due compartimenti dell’Adriatico, il ministero ha autorizzato, dunque, per un numero limitato di vongolare e per un periodo sperimentale di 3 anni la pesca del mollusco entro le 0,3 miglia dalla costa e sempre nel limite invalicabile delle 0,1 miglia dalla costa.

«Il tema della pesca delle vongole nella nostra regione è da molti anni tema delicato – premette Micucci –. Sappiamo che la questione più controversa resta la distribuzione del mollusco all’interno dei consorzi, che spesso è insufficiente. Questione acuita dal fatto che la flotta marchigiana in questo settore è la più numerosa in Italia, da sola essa copre quasi un terzo di quella complessiva. Una situazione creatasi – prosegue il vice capogruppo – anche per un eccessivo numero di licenze autorizzate a suo tempo dal competente ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, rispetto alla capacità di pesca dei molluschi bivalvi nello specchio di mare di relativo alle Marche. Anche per questo – aggiunge ancora Micucci – chiedo a presidente e giunta regionali di verificare con il ministero se sia possibile, nel rispetto delle biodiversità e della stagione turistica, l’estensione anche nelle Marche dell’applicazione, anche parziale, del Decreto Ministeriale del 26 settembre 2017, che consente la pesca delle vongole entro le 0,3 miglia dalla costa, sull’esempio di quanto sta già avvenendo per i consorzi di Monfalcone e di Venezia. Questo anche in attesa che lo stesso dicastero indichi una soluzione equa e condivisa per la gestione della risorsa vongola nella regione Marche».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti