facebook twitter rss

Investimenti da 3,1 milioni
nel Fermano con il piano sanità,
Cesetti: “Grande risultato”

FERMO - Il piano approvato dall'amministrazione regionale, per il Fermano prevede nove progetti per un totale di 3,1 milioni di euro
Print Friendly, PDF & Email

“Il nuovo programma regionale di rinnovamento, potenziamento e innovazione del parco tecnologie biomediche (leggi l’articolo) è un grande risultato di questa amministrazione sempre al servizio del cittadino per rispondere al meglio al bisogno di salute della comunità”: esprime grande soddisfazione l’assessore Fabrizio Cesetti per il piano investimenti per sanità approvato dalla Giunta regionale. Il nuovo programma prevede per la provincia di Fermo 9 progetti per un investimento complessivo di 3.1 milioni di euro. “Nel piano finalizzato a migliorare servizi e prestazioni sanitarie – aggiunge Cesetti – è previsto un sistema per riabilitazione neuromotoria robotizzata per l’anziano, l’integrazione di tecnologie a supporto dei pazienti critici e l’integrazione di dispositivi per il supporto al paziente critico presso il Presidio Ospedaliero di Ricerca Inrca di Fermo, presidio già di alto profilo e ora sempre più all’avanguardia grazie agli investimenti per dette nuove attrezzature, di ultima generazione, espressamente richieste dal personale medico operante nella struttura e dalla Direzione Generale e Scientifica”.
Inoltre, per la provincia di Fermo la misura finalizzata a rinnovare il parco tecnologie biomediche prevede la realizzazione della rete regionale di screening neonatale e di diagnostica ostetrica, la realizzazione della rete regionale di gestione dell’emergenza cardiologica territoriale, la digitalizzazione di alcune diagnostiche radiologiche, la realizzazione di una infrastruttura per l’archiviazione legale di dati/immagini cliniche presso i presidi ospedalieri di Asur-Area Vasta n.4 e la realizzazione della piattaforma regionale di telemedicina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti