facebook twitter rss

‘Quale futuro per i giovani?’
le proposte di Forza Italia
per rilanciare economia e occupazione

PORTO SAN GIORGIO - Il coordinamento comunale FI ha organizzato ieri sera all'hotel Il Caminetto un convegno per affrontare problemi economici e sociali, su tutti quello della disoccupazione giovanile
Print Friendly, PDF & Email

I relatori del convegno “Quale futuro per i giovani”

“Una sala gremita, piena di ragazzi e ragazze, quella dell’hotel Il Caminetto che ha ospitato il convegno “Quale futuro per i giovani” organizzato dal Coordinamento comunale Forza Italia Porto San Giorgio. Corposi e appassionati – fanno sapere direttamente dal coordinamento comunale Fi di Porto San Giorgio – gli interventi dei relatori: i Capigruppo di Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare, Carlo Del Vecchio, Enzo Farina e Roberto Greci, a cui si sono aggiunti quelli del portavoce sangiorgese FI, nelle vesti di moderatore, Massimo Iacopini, del Capogruppo regionale FI e Coordinatrice provinciale FI, Jessica Marcozzi e di Gianvittorio Galeota. Un convegno nel corso del quale sono stati ripercorsi e stigmatizzati gli errori del Centrosinistra che hanno portato al collasso il mondo del lavoro, a partire dall’occupazione giovanile, ma anche e soprattutto sono state lanciate proposte risolutive: dal fondamentale abbattimento della pressione fiscale agli incentivi che non siano solo temporanei, dall’importanza della meritocrazia alla necessità di collocare la problematica occupazionale al primo posto tra le priorità del Governo che verrà. Da non sottovalutare nemmeno l’importanza di riforme oltre che sul Fisco, sulle pensioni, sulla giustizia e sulla scuola. Imprescindibile, per il nostro territorio, anche cancellare le sanzioni alla Russia che hanno inferto un colpo mortale al tessuto aziendale fermano. Nel corso del convegno è emerso anche il fatto che i dati economici, dall’ultimo governo Berlusconi ad oggi sono tutti inesorabilmente peggiorati e le imprese non sono più in grado di creare occupazione. Dunque, primo passo per il rilancio economico-occupazionale, abbassare la pressione fiscale e tornare ad attirare capitali in Italia semplificando oltretutto l’asfissiante burocrazia e lavorando, al contempo, affinché i giovani che sono scappati dall’Italia tornino a casa. Per fare ciò sarà fondamentale andare a votare e votare Forza Italia alle prossime elezioni politiche per togliere il paese dalle mani nocive del Centrosinistra e per evitare di consegnarlo in quelle della protesta senza proposte del Movimento 5 Stelle. Tra i vari interventi si registrano anche quelli di Roberto Leoni, Emanuele Morese (ex FdI oggi Rinnovamento Cittadino) che si è complimentato per la sala gremita, Luca Diomedi e Alessandro Lanchini”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti