facebook twitter rss

Verso la nuova ciclovia adriatica:
Fermo e Porto San Giorgio muovono i primi passi

COLLABORAZIONE - Le due amministrazioni lavoreranno insieme, secondo un cronoprograma, per redigere un progetto definitivo che possa partecipare al bando e che dovrà essere inviato entro il 19 febbraio 2018
Print Friendly, PDF & Email

I sindaci Calcinaro e Loira

Incontro operativo questa mattina al Comune di Fermo fra il Sindaco fermano Paolo Calcinaro ed il primo cittadino di Porto San Giorgio Nicola Loira (presenti anche gli assessori Ingrid Luciani e Valerio Vesprini) per pianificare le azioni delle due Amministrazioni circa la partecipazione la bando regionale sulla ciclovia adriatica.

Come noto la partecipazione al bando (POR- FESR Marche 2014-2020) è stata aperta il 23 ottobre scorso e riguarda la realizzazione di tratti destinati alla mobilità ciclopedonale lungo la direttrice adriatica, al fine di completare la ciclovia adriatica lungo il tratto marchigiano.

Le due Amministrazioni lavoreranno insieme, secondo un cronoprograma, per redigere un progetto definitivo che possa partecipare al bando e che dovrà essere inviato entro il 19 febbraio 2018.

“Un ulteriore passo per due ordini di motivi – ha dichiarato il Sindaco Calcinaro: sia per cercare di arrivare a questo finanziamento che sarebbe veramente importante per un’opera che dovrà essere realizzata e dall’altra fa capire la sinergia del lavoro fra le due Amministrazioni che stanno sempre più dialogando e ragionando”.

“Si sta lavorando con la consapevolezza che questa sia la volta buona – ha aggiunto il Sindaco Loira – del resto c’è proprio da ritenere che la Regione ha compreso quanto quest’opera sia fondamentale per la mobilità leggera del territorio, per il suo collegamento e per completare la ciclovia adriatica”.

“Un incontro con cui ci siamo dati degli obiettivi operativi come la redazione di un masterplan che riguarderà il ponte ed il contesto in cui esso si inserirà, comprese le reti di collegamento – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Luciani. Il progetto sarà anche sottoposto a verifica di assoggettabilità della valutazione ambientale strategica (VAS) che coinvolgerà anche le parti sociali, le associazioni di categoria e ambientaliste proprio per una maggiore condivisione possibile”.

Uno step fondamentale per il collegamento fra le due città – ha aggiunto l’assessore alla viabilità sangiorgese Vesprini – e funzionale allo sviluppo della zona costiera dei due Comuni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti