facebook twitter rss

A bordo della “Mimì Guidotti”,
la nave paladina dell’ambiente
(FOTO e VIDEO)

PORTO SAN GIORGIO - Questa mattina l'armatore Domenico Guidotti ha guidato la visita a bordo della Mimì Guidotti, la nave multiservizi impegnata in operazioni ambientali anti-inquinamento
Print Friendly, PDF & Email
In plancia con l'armatore Domenico Guidotti

foto di gruppo sul ponte della Mimì Guidotti

Può rimorchiare, con sgancio rapido, imbarcazioni in difficoltà, può ospitare a bordo tecnici e scienziati per ricerche marine, può trasportare materiali pericolosissimi, come quelli radioattivi ma, soprattutto, è attrezzata per arginare sversamenti di liquidi e materiali inquinanti in mare, e riesce anche ad aspirarli. Questa mattina l’armatore Domenico Guidotti, accompagnato dal consulente Basilio Ciaffardoni, ha aperto alla stampa “le porte” del Mimì Guidotti, una nave tecnica multiservizi di 28 metri, appartenente alla flotta Guidotti, al porto peschereccio sangiorgese. A bordo della Mimì anche il comandante del Circomare, Ciro Petrunelli, il presidente dei balneari e della Lega navale, Carlo Iommi, quello del Covopi, Gerardo Fragoletti e Leonardo Coccia per i maricoltori.

Basilio Ciaffardoni

“Si tratta di un mezzo specializzato nella difesa del mare in caso di sversamenti di liquidi e materiali inquinanti – spiega Domenico Guidotti – che è stato impiegato, nei giorni scorsi, da ultimo anche nell’esercitazione Pollex 2017 (leggi l’articolo). Il mezzo è in grado, una volta individuato, di circoscrivere lo sversamento con delle panne contenitive di ultima generazione e anche di risucchiare il liquido inquinante. Si aziona anche uno skimmer per separare il liquido dall’acqua (la prua della Mimì può anche aprirsi e aspirare l’acqua marina). Ma non solo materiali pericolosi per l’ambiente. Possiamo togliere dal mare anche fanghi, sversamenti da fiumi e recupero materiale solido come la plastica, sì la plastica che purtroppo sta invadendo il mare”. A bordo tecnici di altissima professionalità che costantemente testano i loro tempi di risposta perché, si sa, dinanzi a possibili catastrofi ambientali, anche un secondo può essere decisivo. La mimì lavora per compagnie petrolifere ma è sempre a disposizione della collettività. In altre parole se arriva la chiamata della Capitaneria di porto, l’equipaggio è pronto a salpare.

 

Il timone della Guidotti

“Parliamo di una nave Tag – aggiunge Domenico Guidotti – è del ’99 e può caricare 81 metri cubi di liquidi inquinanti, come idrocarburi. Ha due motori da 500 cavalli per una velocità di 12 nodi. Ma può ospitare anche un terzo motore da 1.300 cavalli in caso in cui si richieda maggiore velocità, arrivando a 20 nodi. Per questo mezzo abbiamo deciso di mantenerci sui 12 nodi perché spesso, per operazioni delicate, è bene controllare al meglio la velocità ridotta. A bordo anche una gru da 2 tonnellate per una lunghezza di 15 metri, un tangone. Non posso non ringraziare l’autorità marittima e la Edison, il cliente, per la fiducia che ripongono in noi. In caso di emergenza fondamentale è saper fare squadra. Siamo a Termoli ormeggiati, e dove abbiamo istallato anche una postazione antinquinamento amovibile. Ci auguriamo di portare la Mimì qui a Porto San Giorgio, un porto in cui torniamo sempre con piacere. Siamo una gran bella squadra, con un Basilio Ciaffardoni prezioso collaboratore”. “Noi siamo sempre pronti per il bene comune, per la collettività e per la tutela dell’ambiente. Se poi avremo lavorato bene – aggiunge Ciaffardoni – a dirlo saranno coloro che richiedono i nostri interventi”. “E’ la seconda volta che salgo sulla Mimì – chiude Petrunelli – la prima volta ho potuto apprezzare, in occasione della Pollex 2017, la capacità operativa, la seconda oggi apprezzando l’equipaggiamento tecnico. Un’unità assolutamente moderna, dinamica, versatile. E quella plancia con visibilità a 360 gradi è una manna dal cielo per il comandante. Sì, posso affermare che la Guidotti è una risorsa per l’autorità marittima e per il mare”.

Giorgio Fedeli

Basilio Ciaffardoni con le panne di contenimento a bordo della Mimì Guidotti

L’armatore Domenico Guidotti e il comandante del Circomare, Ciro Petrunelli

Da sin. Carlo Iommi, Domenico Guidotti e Ciro Petrunelli

Da sin. Petrunelli, Guidotti e Ciaffardoni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti